Discussione:
Tubi LED : qualche suggerimento
(troppo vecchio per rispondere)
RIC
2014-04-07 15:44:14 UTC
Permalink
Salve, banalmente vorrei sostituire 2 tubi al neon da 18w (60cm) con dei
tubi Led...nella fattispecie da 9w.
Domande
1) Nella descrizione leggo "Luce come 100W e consuma solo 9w", il mio
attuale neon a spanne fa molta meno luce, giusto?
2) Luce calda 3000k o luce fredda 6400k?
3) 2 tubi da 60cm per illuminare una piccola stanza da 12mq sono pochi?

Saluti e grazie
RIC
Drizzt do'Urden (aioe)
2014-04-07 15:51:13 UTC
Permalink
Post by RIC
Salve, banalmente vorrei sostituire 2 tubi al neon da 18w (60cm) con dei
tubi Led...nella fattispecie da 9w.
Domande
1) Nella descrizione leggo "Luce come 100W e consuma solo 9w", il mio
attuale neon a spanne fa molta meno luce, giusto?
2) Luce calda 3000k o luce fredda 6400k?
3) 2 tubi da 60cm per illuminare una piccola stanza da 12mq sono pochi?
Saluti e grazie
RIC
Sono curioso, puoi postare il link?
--
Saluti da Drizzt
RIC
2014-04-07 17:15:50 UTC
Permalink
Post by Drizzt do'Urden (aioe)
Sono curioso, puoi postare il link?
Certo
http://goo.gl/S2crfu

PS: ovviamente so cosa vuol dire luce calda o fredda...ma non ho idea di quale sia la piu' confortevole..
Quella dei neon è luce fredda...o pseudo fredda...ma se per passare molte ore in questa stanza è meglio la calda scelgo la calda...
Roberto Deboni DMIsr
2014-04-15 17:10:31 UTC
Permalink
Post by RIC
Post by Drizzt do'Urden (aioe)
Sono curioso, puoi postare il link?
Certo
http://goo.gl/S2crfu
Il prezzo e' sicuramente interessante:

Luce T-K Lunghezza prezzo Silamp Equivalenza T-LD STD
Calda 3000 60CM € 10,04 18W (1050 lm)
Calda 3000 120CM € 12,52 36W (2500 lm)
Calda 3000 150CM € 18,90 58W (4000 lm)
Fredda 6400 60CM € 9,04 900 lm 18W (1200 lm)
Fredda 6400 120CM € 11,52 1800 lm 36W (2850 lm)
Fredda 6400 150CM € 17,90 2200 lm 58W (4600 lm)

In ultima colonna ho aggiunto i dati dei tubi T-LD standard della
Philips che si trovano (o equivalenti) da Leroy Merlin a pochi euro
(3,60 Euro per quello da 36W). L'emissione luminosa e' meno di altri
tubi al neon (che arrivano facilmente a 100 lumen/Watt, ovvero un
tubo da 36W fa 3600 lumen, ma costano una cifra, anche 10 Euro).

Se la qualita' e' appena decente, direi che anche per i tubi fluorescenti,
tranne per applicazioni statiche (tipo 8 ore di servizio continuo notturno)
e' la fine.
Post by RIC
PS: ovviamente so cosa vuol dire luce calda o fredda...ma non ho idea di
quale sia la piu' confortevole.. Quella dei neon è luce fredda...o
pseudo fredda...ma se per passare molte ore in questa stanza è meglio la
calda scelgo la calda...
Se l'ambiente in cui si e' *sempre* usato un tubo luce neon fredda appare
come luce ideale (in genere un garage, un laboratorio, un ufficio), allora
occore puntare sulla "luce fredda".

Altrimenti con la luce calda si avra' una impressione di luce "fioca"
e mancanza di nettezza dei contorni.
Roberto Deboni DMIsr
2014-04-15 17:29:38 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by RIC
Post by Drizzt do'Urden (aioe)
Sono curioso, puoi postare il link?
Certo
http://goo.gl/S2crfu
Luce T-K Lunghezza prezzo Silamp Equivalenza T-LD STD
Calda 3000 60CM € 10,04 18W (1050 lm)
Calda 3000 120CM € 12,52 36W (2500 lm)
Calda 3000 150CM € 18,90 58W (4000 lm)
Fredda 6400 60CM € 9,04 900 lm 18W (1200 lm)
Fredda 6400 120CM € 11,52 1800 lm 36W (2850 lm)
Fredda 6400 150CM € 17,90 2200 lm 58W (4600 lm)
Magari elaboriamo un attimino sui valori di luminosita'.

Allora, la luce dei tubi "neon" si puo' ritenere sostanzialmente
isotropica, meglio anzi delle stesse lampadine ad incandescenza (ove
la base del bulbo taglia via almeno 10-15 gradi di fascio luminoso).

Ergo molto dipende dal tipo di supporto. Se il tubo al neon e' su
cassa aperta (sostanzialmente i due agganci estremi per aria),
allora la sostituzione pari pari, con i dati indicati sopra, si
rivelera' una delusione. Insomma, a meno di *non* avere soffitti bianchi
e pareti chiare, il tubo a neon che irraddia in tutte le direzione
riesce a fornire la piena potenza luminosa indicata (l'ultima colonna)
all'ambiente. Per esempio, se nel vostro laboratorio fai-da-te (e quindi
libera dai vincoli delle plafoniere stagne, etc.) avete un tubo aperto
da 36W a luce fredda, quei 2850 lumen li sfruttate tutti ed il passaggio
ai 1800 lumen del tubo a led sarebbe una delusione pesante.

Diversamente valgono i ragionamenti riportati da uniposta ovvero nel
caso del tubo dei lumen iniziali solo un 80% o anche peggio "esce" dal
lampadario e si diffonde dall'ambiente. In questo caso, l'equivalenza
con i led diventa piu' probabile.


Rimarco ancora una volta, come fatto di recente, che non c'e' alcun motivo
per cui un "tubo a led" costi di piu' di una lampadina a pera. Quello che
nelle lampadine a LED "costano" sono i lumen. Percio' se Silamp ci
propone 900 lumen a 9 Euro ritengo che sia un prezzo plausibile (con 9 Euro,
cercando, si compera una lampadina a "pera" da 900 lumen), altro che
le sberle che ci appiopano Osram e Philips (che a mio parere lo fanno per
proteggere i pesanti investimenti nella produzione di CFL e tubi al neon).
RIC
2014-04-18 15:40:54 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Se la qualita' e' appena decente, direi che anche per i tubi fluorescenti,
tranne per applicazioni statiche (tipo 8 ore di servizio continuo notturno)
e' la fine.
perchè? i tubi al led non fanno 8 ore? io li lasceri accesi anche 15-16
ore al giorno eh...
Post by Roberto Deboni DMIsr
Se l'ambiente in cui si e' *sempre* usato un tubo luce neon fredda appare
come luce ideale (in genere un garage, un laboratorio, un ufficio), allora
occore puntare sulla "luce fredda".
OK Deboni, scelgo la fredda
Non ho ancora ordinato perchè un amico vuole aggiungersi nell'ordine con
20 lampadine Led (su questo sito costano la metà rispetto che prenderle
dal vivo nelle ferramente/supermercati)
Roberto Deboni DMIsr
2014-04-18 21:36:54 UTC
Permalink
Post by RIC
Post by Roberto Deboni DMIsr
Se la qualita' e' appena decente, direi che anche per i tubi
fluorescenti, tranne per applicazioni statiche (tipo 8 ore di servizio
continuo notturno) e' la fine.
perchè? i tubi al led non fanno 8 ore? io li lasceri accesi anche 15-16
ore al giorno eh...
- un tubo fluorescente che opera come descritto dura 5 anni.
- con efficienza da 100 lumen/Watt.
- e costa 5 Euro (per il 36W)
- aggiunga che e' tutto pronto per ospitarlo (deve solo cambiarlo,
cambiando anche la starter, costo 1 Euro).

Dall'altra parte abbiamo:

- un tubo LED dovrebbe durare una decina di anni o piu' ("dovrebbe", perche'
non ci sono solo LED nel circuito)
- con efficienza da 100 lumen/Watt (forse ?)
- costa 11 Euro (per il 36W) ... e fa meta' luce
- ed e' necessaria una modifica (piccola = ponte al posto dello starter)
oppure (media = saltare il reattore)

Mi spiego ?

Sono entusiasta dell'ultima generazione di lampadine LED, ma cio'
nonostante, occorre non perdere di vista l'obbiettivo (fare luce
spendendo il meno).
RIC
2014-05-01 21:57:07 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
- costa 11 Euro (per il 36W) ... e fa meta' luce
posso confermare che passare dai 2300 lumen ai 1800 lumen non ha
comportato affatto "metà della luce"...anche se bisogna ammettere che i
neon che ho sostituito erano abbastanza vecchi e quindi sicuramente ero
abituato a un'efficienza molto inferiore rispetto a quando erano nuovi.
La luce fredda è bella bianca, pulita, molto piu' piacevole rispetto ai
neon. Credo cambiero' presto anche il neon che ho fuori, in una specie
di magazzino/laboratorio con uno o due moduli da 120cm. Non vedo
svantaggi al momento.
Drizzt do'Urden (aioe)
2014-05-02 08:51:06 UTC
Permalink
Post by RIC
Post by Roberto Deboni DMIsr
- costa 11 Euro (per il 36W) ... e fa meta' luce
posso confermare che passare dai 2300 lumen ai 1800 lumen non ha
comportato affatto "metà della luce"...anche se bisogna ammettere che i
neon che ho sostituito erano abbastanza vecchi e quindi sicuramente ero
abituato a un'efficienza molto inferiore rispetto a quando erano nuovi.
La luce fredda è bella bianca, pulita, molto piu' piacevole rispetto ai
neon. Credo cambiero' presto anche il neon che ho fuori, in una specie
di magazzino/laboratorio con uno o due moduli da 120cm. Non vedo
svantaggi al momento.
quant'e' uniforme la luce?

Per illuminare un banco da lavoro puo' andare bene? ora ho un neon da 18W.
--
Saluti da Drizzt
RIC
2014-05-06 03:14:59 UTC
Permalink
Post by Drizzt do'Urden (aioe)
quant'e' uniforme la luce?
non noto particolari differenze rispetto ai 2 neon di prima.
Post by Drizzt do'Urden (aioe)
Per illuminare un banco da lavoro puo' andare bene? ora ho un neon da 18W.
A mio parere assolutamente sì.
Drizzt do'Urden (aioe)
2014-05-06 11:52:26 UTC
Permalink
Post by RIC
Post by Drizzt do'Urden (aioe)
quant'e' uniforme la luce?
non noto particolari differenze rispetto ai 2 neon di prima.
Post by Drizzt do'Urden (aioe)
Per illuminare un banco da lavoro puo' andare bene? ora ho un neon da 18W.
A mio parere assolutamente sì.
perfetto, grazie. :-)
--
Saluti da Drizzt
Fabbrogiovanni
2014-04-07 17:41:04 UTC
Permalink
Post by RIC
1) Nella descrizione leggo "Luce come 100W e consuma solo 9w", il mio
attuale neon a spanne fa molta meno luce, giusto?
Non leggere solo quello che ti fa comodo, leggi tutto:-)

Subito dopo c'è scritto:
900 Lumens.
Che sarebbe pressapoco un po' meno della luce che fa una lampadina classica
(di quelle di una volta, che ora non ci sono più).

Il tuo attuale tubo da 18 Watt, a spanne fa un pochino più luce.
Vedi qui, ad esempio, 18 Watt lo danno per 1.100 lumen.
http://www.elettrook.it/prodotti.asp?ma=1&cli=&sot=44&sotsi=55

L'unica cosa certa sarà che dimezzi i consumi.
--
Fabbrogiovanni
RIC
2014-04-08 00:33:55 UTC
Permalink
Post by Fabbrogiovanni
Il tuo attuale tubo da 18 Watt, a spanne fa un pochino più luce.
Vedi qui, ad esempio, 18 Watt lo danno per 1.100 lumen.
Hai ragione...ho visto piu' precisamente che è un Sylvania..e che offre
1150 lumen
http://www.webalice.it/dino.marta/link/lampade/Sylvania.htm
Post by Fabbrogiovanni
http://www.elettrook.it/prodotti.asp?ma=1&cli=&sot=44&sotsi=55
L'unica cosa certa sarà che dimezzi i consumi.
beh ma già ora non trovo che ci sia un'illuminazione eccezionale con
2300 lumen (ok, dopo diversi anni sarà pure diminuita ma sempre poca è),
con 900 + 900 sono effettivamente pochi.

Tu opteresti per luce calda o fredda?
Fabbrogiovanni
2014-04-08 04:19:14 UTC
Permalink
Post by RIC
Post by Fabbrogiovanni
L'unica cosa certa sarà che dimezzi i consumi.
beh ma già ora non trovo che ci sia un'illuminazione eccezionale con
2300 lumen (ok, dopo diversi anni sarà pure diminuita ma sempre poca è),
con 900 + 900 sono effettivamente pochi.
Tu opteresti per luce calda o fredda?
Non so rispondere, io preferisco ancora la luce "vera" delle lampade
alogene.
Lo so che è uno spreco inutile ma lo compenso con un uso e relativo costo
molto parco del cellulare:-)
--
Fabbrogiovanni
Roberto Deboni DMIsr
2014-04-15 16:48:03 UTC
Permalink
Post by Fabbrogiovanni
Post by RIC
Post by Fabbrogiovanni
L'unica cosa certa sarà che dimezzi i consumi.
beh ma già ora non trovo che ci sia un'illuminazione eccezionale con
2300 lumen (ok, dopo diversi anni sarà pure diminuita ma sempre poca è),
con 900 + 900 sono effettivamente pochi.
Tu opteresti per luce calda o fredda?
Non so rispondere, io preferisco ancora la luce "vera" delle lampade
alogene.
Lo so che è uno spreco inutile ma lo compenso con un uso e relativo
costo molto parco del cellulare:-)
Sornion, sornion, mentre pensa al suo fotovoltaicon ... ;-)
Fabbrogiovanni
2014-04-15 16:55:59 UTC
Permalink
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Fabbrogiovanni
Non so rispondere, io preferisco ancora la luce "vera" delle lampade
alogene.
Lo so che è uno spreco inutile ma lo compenso con un uso e relativo
costo molto parco del cellulare:-)
Sornion, sornion, mentre pensa al suo fotovoltaicon ... ;-)
Fotovoltaico che produce di giorno e lampadine alogene accese di sera non
permettono grossi vantaggi.
E il mio Scambio sul Posto è di quelli che non prevedono conguagli fra
energia immessa ed energia prelevata.
--
Fabbrogiovanni
Roberto Deboni DMIsr
2014-04-15 17:37:22 UTC
Permalink
Post by Fabbrogiovanni
Post by Roberto Deboni DMIsr
Post by Fabbrogiovanni
Non so rispondere, io preferisco ancora la luce "vera" delle lampade
alogene.
Lo so che è uno spreco inutile ma lo compenso con un uso e relativo
costo molto parco del cellulare:-)
Sornion, sornion, mentre pensa al suo fotovoltaicon ... ;-)
Fotovoltaico che produce di giorno e lampadine alogene accese di sera
non permettono grossi vantaggi.
E il mio Scambio sul Posto è di quelli che non prevedono conguagli fra
energia immessa ed energia prelevata.
D'accordo, ma nella mia esperienza, se sono abituato a spendere 30 Euro
al mese di energia e per qualche motivo di giorno mi trovo a spendere meno,
tendo a consumarne di piu' di notte, senza soffrire nel ritornare ai 30
Euro a cui ormai mi ero "aussefatto" (come un droga :-) di spesa mensile.

https://it.wikipedia.org/wiki/Paradosso_di_Jevons
Bowlingbpsl
2014-04-08 14:16:19 UTC
Permalink
Post by RIC
Salve, banalmente vorrei sostituire 2 tubi al neon da 18w (60cm) con
dei tubi Led...nella fattispecie da 9w.
Heh. Buon per te che ne hai solo due. Puoi fare il cambio e valutare i
risultati... senza spendere troppo.
Post by RIC
1) Nella descrizione leggo "Luce come 100W e consuma solo 9w", il mio
Come ti hanno detto, i 100W sono della vecchia lampadina ad incandescenza.
Post by RIC
attuale neon a spanne fa molta meno luce, giusto?
In realta' ne fa molta di piu', ma misurata su 360 gradi. A seconda della
plafoniera che hai, si spreca una parte piu' o meno consistente della
luce.
Personalmente, mi pare "troppa" la pretesa dei fabbricanti di LED che "la
meta' della luce" vada sprecata. I nostri soffitti non sono neri e
comunque una plafoniera piu' o meno standard, ha piu' di 180 gradi di
apertura.
Al momento, io sono teoricamente orientato a cercare "piu' della meta'"
dei lumen, rispetto ad un tubo fluorescente "ordinario". Ma non ho ancora
fatto prove pratiche.
Quel sito, mi pare piuttosto economico a prezzi. Suppongo che la qualita'
non sia eccezionale, ma puo' facilmente andarti bene (e, se dopo qualche
anno, qualche led si sta spegnendo... con quello che l'hai pagato, ti
costa poco sostituirlo con quello che ci sara' "allora").
Post by RIC
2) Luce calda 3000k o luce fredda 6400k?
Tra i due, io scelgo senza esitare i 3000K. E' una luce calda,
tendenzialmente giallastra. Ci fosse, mi orienterei a 4000K (luce solare
di mezzogiorno o giu' di li').
I 6400K, invece, per casa, mi paiono fin troppo azzurrini. Ma e' un mio
gusto personale.
Post by RIC
3) 2 tubi da 60cm per illuminare una piccola stanza da 12mq sono pochi?
Devi anche pensare che... insomma. I 900 lumen dichiarati, per 9W
consumati, mi paiono un pochino troppo ottimisti. Stando a quanto
dichiarato dalle altre case, dovrebbero essercene circa 800, effettivi,
emessi.
Non hai una lampadina a risparmio energetico da quei 15W o giu' di li',
con cui fare qualche prova pratica? Niente vale tanto quanto le prove
pratiche.

Fabrizio
Leonardo Serni
2014-04-08 18:01:25 UTC
Permalink
Post by Bowlingbpsl
Personalmente, mi pare "troppa" la pretesa dei fabbricanti di LED che "la
meta' della luce" vada sprecata. I nostri soffitti non sono neri e
comunque una plafoniera piu' o meno standard, ha piu' di 180 gradi di
apertura.
Soprattutto, la plafoniera internamente e' lucida o bianca, non certo nero
opaco assorbente. Quindi il 50% della luce ti arriva diretto e l'altro 50%
si diffonde e ti arriva indebolito di un, boh, 10%?

Quindi sprechi "meta'", si', ma... meta' di quel 10%, non di tutto.
Post by Bowlingbpsl
Post by RIC
2) Luce calda 3000k o luce fredda 6400k?
Tra i due, io scelgo senza esitare i 3000K. E' una luce calda,
tendenzialmente giallastra. Ci fosse, mi orienterei a 4000K (luce solare
di mezzogiorno o giu' di li').
I 6400K, invece, per casa, mi paiono fin troppo azzurrini. Ma e' un mio
gusto personale.
http://www.borda.it/schede/lucecaldafredda.htm

Leonardo
--
Then felt I like some watcher of the skies, when a new planet swims into his ken;
Or like stout Cortez when with eagle eyes, he star'd at the Pacific; and all his men
Look'd at each other with a wild surmise - silent, upon a peak in Darien.
uniposta
2014-04-08 19:32:12 UTC
Permalink
21:32 mar08apr2014 (vedi signature)

Ricordo solo alcune cose importanti sulle ottiche:

Un apparecchio molto compatto e chiuso su se stesso, anche se
all'interno è bianco o a specchio, abbatte molta luce. Peggio
ancora se si aggiungono i diffusori alettati, che generalmente
abbattono ancora più luce di quelli opalini (i quali a loro volta
ne abbattono di più di quelli ad effetto smerigliato o prismatizzato).

Nel dubbio sulla qualità di un riflettore a specchio, meglio sceglierne
uno bianco. Ma non se questo imita la forma curva o ripiegata dell'ottica
a specchio, poiché in questo caso potrebbe avere un rendimento più basso
a causa di quella parte di luce che viene reimmessa rimbalzando
all'interno invece di andare fuori nell'ambiente da illuminare.
Oltre alle ottiche bianche (verniciate) e a quelle a specchio,
ci sono per esempio quelle satinate, a specchio diffondente,
e inoltre possono essere lisce o per esempio rigate (che, se fatte
nel dovuto modo, potrebbero anche avere un maggiore rendimento
anche se a scapito di un controllo meno preciso della luce).

Tutto questo non vale per i LED:

La grandezza dell'apparecchio, nel caso di lampade generiche, è legata
alla grandezza della lampada, mentre nel caso dei LED (che hanno già
il loro riflettore incorporato dietro al chip, e la lente frontale) vengono
solitamente aggiunte strutture esterne non necessarie e che ingombrano.
Aggiungere un riflettore dietro a un led è sostanzialmente inutile,
se non per quella piccolissima luce residua posteriore
(e ovviamente per motivi estetici, diventa bello a vedersi).

Negli apparecchi per illuminazione, il rendimento luminoso varia
parecchio, si può andare dal 10-20% fino a oltre il 95, ma nella
maggior parte dei casi (escludendo i lampadari decorativi in tela,
carta, vetro colorato, eccetera...) si va dal 40-50 al'80-90. E,
generalmente, i valori più bassi sono quelli degli apparecchi
con ottiche antiriflesso o a luce indiretta (di solito molto
costosi, e scelti solo per la loro estetica) oppure di quelli
fatti peggio; mentre i valori più alti sono o quelli degli
apparecchi più essenziali, col tubo in vista e niente ottiche di
controllo della luce se non il tubo metallico dietro, verniciato
di bianco, o quelli di apparecchi molto grandi(*) e con riflettori
ad altissimo rendimento (e ai quali viene aggiunto un vetro frontale
poiché altrimenti pulire il riflettore sarebbe un casino).

(*) Salvo alcuni casi particolari, tipo ad esempio quello di un
apparecchio con una grande superficie bianca e curva che riflette
la luce verso soffitto o parete, e che generalmente hanno rendimento
modesto o basso. Ma di solito invece ad avere il rendimento più basso
sono gli apparecchi più compatti, fatti in tal modo per inserirsi
meglio negli arredamenti. Quelli molto grandi ma con elevato rendimento
sono invece per esempio alcuni modelli di proiettori per esterni.

-=-=-

/> pre-signature
_____________________________________________________________=
io propongo vari tipi di cose, e chi legge sceglie. E in base
a quel che sceglie, e per cui si agita, si fa riconoscere </
--
uniposta* /associator synaesthete/ email su: *yahoo-it *gmail-com
//> una delle mie immagini http://postimage.org/image/dd75gbc4f/ //> le
mie facce (49anni/settembre2012) http://postimage.org/image/cj98ac4yn/
(se l'immagine non si vede su explorer, usare firefox o altro browser)
da lun08apr2013, di regola potro' esserci martedi', giovedi' e sabato
uniposta
2014-04-12 21:18:45 UTC
Permalink
23:18 sab12apr2014 (vedi signature)
quelli degli apparecchi con ottiche antiriflesso o a luce indiretta
(di solito molto costosi, e scelti solo per la loro estetica)
- Be' un classico, è quello di mettere gli apparecchi antiriflesso
negli ambienti rivolti al pubblico. Ed invece dove si lavora al computer
si risparmia mettendo apparecchi da quattro soldi senza ottiche
particolari, che diffondono luce in tutte le direzioni. Che almeno
hanno il pregio di fare più luce... Ma di recente in un ufficio ho
visto che hanno vanificato anche questo mettendo sotto le lampade
delle retine scure per evitare... riflessi forti e abbagliamento...
Fra il tristissimo e la barzelletta, diciamo.

Qui invece, fotografato ieri, hanno messo dei faretti puntati
verso il cielo (nella foto se ne vedono due ma sono di più):

=> 620x1648 scorri in verticale come una pagina
http://postimg.org/image/c39l4px27/
Loading Image...

(per la jpg mi sarebbe convenuto portare la larghezza a 624,
ma di fare altro lavoro non avevo proprio voglia)

(*) jpg 95 progressiva
con sottocampionamento della crominanza disabilitato
- Su irfanview: impostazioni avanzate =>
disable chroma color subsampling - use 1x1 blocks
(L'immagine jpeg peserà di più.) Serve quando si vuole evitare
sbavature sui bordi colorati (grafiche, foto vivaci, eccetera)

-=-=-

/> pre-signature
_____________________________________________________________=
io propongo vari tipi di cose, e chi legge sceglie. E in base
a quel che sceglie, e per cui si agita, si fa riconoscere </
--
uniposta* /associator synaesthete/ email su: *yahoo-it *gmail-com
//> una delle mie immagini http://postimage.org/image/dd75gbc4f/ //> le
mie facce (49anni/settembre2012) http://postimage.org/image/cj98ac4yn/
(se l'immagine non si vede su explorer, usare firefox o altro browser)
da lun08apr2013, di regola potro' esserci martedi', giovedi' e sabato
Leonardo Serni
2014-04-12 23:02:58 UTC
Permalink
Post by uniposta
Qui invece, fotografato ieri, hanno messo dei faretti puntati
=> 620x1648 scorri in verticale come una pagina
http://postimg.org/image/c39l4px27/
http://s19.postimg.org/9lxtxgd5v/lampftsh12apr2014aapjp95nosubs.jpg
Scusa la domanda quasi certamente stupida, ma perche'? A meno che l'aria
in citta' sia prossima all'irrespirabile, la luce dei "faretti" manco la
vedi.

Leonardo
--
Then felt I like some watcher of the skies, when a new planet swims into his ken;
Or like stout Cortez when with eagle eyes, he star'd at the Pacific; and all his men
Look'd at each other with a wild surmise - silent, upon a peak in Darien.
uniposta
2014-04-15 20:19:32 UTC
Permalink
22:19 mar15apr2014 (vedi signature)

https://groups.google.com/d/msg/it.discussioni.energie-alternative/Ff4AHKCIrcA/-R2mhaz1RigJ

https://groups.google.com/forum/#!original/it.discussioni.energie-alternative/Ff4AHKCIrcA/-R2mhaz1RigJ

https://groups.google.com/forum/#!topic/it.discussioni.energie-alternative/Ff4AHKCIrcA


- Dom 13 Apr 2014, 01:02,
On Sat, 12 Apr 2014 23:18:45 +0200, uniposta[..]
Post by uniposta
Qui invece, fotografato ieri, hanno messo dei faretti puntati
=> 620x1648 scorri in verticale come una pagina
http://postimg.org/image/c39l4px27/
http://s19.postimg.org/9lxtxgd5v/lampftsh12apr2014aapjp95nosubs.jpg
Scusa la domanda quasi certamente stupida,
- "Oh...... piccolo ssssstupido!!! Vieni qui"
ma perche'? A meno che l'aria in citta' sia prossima
all'irrespirabile, la luce dei "faretti" manco la vedi.
Leonardo
- Per dirla tutta, io non ho ancora visto se effettivamente la
notte li accendono, o se invece li han sempre lasciati spenti.

Comunque la butto lì, alcune ipotesi:

=> 1a) Dovevano servire come luci d'effetto (ovviamente da sotto,
downlight) per grandi cespugli, ma non li hanno mai messi.

=> 1b) Molto raro ma l'ho visto fare anche nei parcheggi
(anche se di solito si tratta di impianti fatti ad hoc già
progettati e completi, e non di cose arrangiate artigianali),
si prevedeva di mettergli sopra delle superfici bianche per
riflettere e diffondere la luce sotto e ai lati. Mai messe.

=> 2) Servivano soltanto dei punti luce per segnalare l'aiuola
(anche da un watt a led sarebbero andati bene) ma stagni, IP67,
e l'installatore ha fornito i soli apparecchi che aveva sottomano
o in magazzino, fregandosene del fatto che quasi tutta la luce (le
lampade CFL sembrano nell'ordine di una decina di watt ciascuna)
sarebbe stata proiettata in cielo. O forse se n'è fregato il cliente,
magari attratto da un buon prezzo. Tanto poi, non sono alcune
decine di watt sprecati, che mandano in rovina noi uomini di mondo

-=-=-

/> pre-signature
_____________________________________________________________=
io propongo vari tipi di cose, e chi legge sceglie. E in base
a quel che sceglie, e per cui si agita, si fa riconoscere </
--
uniposta* /associator synaesthete/ email su: *yahoo-it *gmail-com
//> una delle mie immagini http://postimage.org/image/dd75gbc4f/ //> le
mie facce (49anni/settembre2012) http://postimage.org/image/cj98ac4yn/
(se l'immagine non si vede su explorer, usare firefox o altro browser)
da lun08apr2013, di regola potro' esserci martedi', giovedi' e sabato
uniposta
2014-04-17 19:22:40 UTC
Permalink
21:22 gio17apr2014 (vedi signature)
Post by uniposta
- Per dirla tutta, io non ho ancora visto se effettivamente la
notte li accendono, o se invece li han sempre lasciati spenti.
- Sono spenti. Vedo che con gli impianti privati succede
abbastanza spesso, quando c'è una buona illuminazione pubblica
Post by uniposta
=> 1a) Dovevano servire come luci d'effetto (ovviamente da sotto,
downlight) per grandi cespugli, ma non li hanno mai messi.
=> 1b) Molto raro ma l'ho visto fare anche nei parcheggi
(anche se di solito si tratta di impianti fatti ad hoc già
progettati e completi, e non di cose arrangiate artigianali),
si prevedeva di mettergli sopra delle superfici bianche per
riflettere e diffondere la luce sotto e ai lati. Mai messe.
=> 2) Servivano soltanto dei punti luce per segnalare l'aiuola
- Ci sono anche lampade da mettere orientate in alto, tipo
segnapassi ma piuttosto grosse, che hanno un grande vetro diffondente,
tipo smerigliato. Sono pedonabili ed eventualmente carrabili e le
mettono su pavimenti o piazzali, o ai lati di sentieri d'accesso
Post by uniposta
(anche da un watt a led sarebbero andati bene) ma stagni, IP67,
e l'installatore ha fornito i soli apparecchi che aveva sottomano
o in magazzino, fregandosene del fatto che quasi tutta la luce (le
lampade CFL sembrano nell'ordine di una decina di watt ciascuna)
sarebbe stata proiettata in cielo. O forse se n'è fregato il cliente,
magari attratto da un buon prezzo. Tanto poi, non sono alcune
decine di watt sprecati, che mandano in rovina noi uomini di mondo
-=-=-

/> pre-signature
_____________________________________________________________=
io propongo vari tipi di cose, e chi legge sceglie. E in base
a quel che sceglie, e per cui si agita, si fa riconoscere </
--
uniposta* /associator synaesthete/ email su: *yahoo-it *gmail-com
//> una delle mie immagini http://postimage.org/image/dd75gbc4f/ //> le
mie facce (49anni/settembre2012) http://postimage.org/image/cj98ac4yn/
(se l'immagine non si vede su explorer, usare firefox o altro browser)
da lun08apr2013, di regola potro' esserci martedi', giovedi' e sabato
Bowlingbpsl
2014-04-10 09:17:16 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
Post by Bowlingbpsl
Personalmente, mi pare "troppa" la pretesa dei fabbricanti di LED
che "la meta' della luce" vada sprecata. I nostri soffitti non sono
neri e comunque una plafoniera piu' o meno standard, ha piu' di 180
gradi di apertura.
Soprattutto, la plafoniera internamente e' lucida o bianca, non certo
Esattissimo. Ci sono plafoniere piu' o meno riflettenti e plafoniere piu'
o meno "sprecone". Ancora mi manca una prova pratica; ho un po' di tutto,
qui dentro, ma prevalentemente delle tremende griglie che per la luce sono
delle prigioni. Al momento, sto pensando di sostituire i tubi da 58W con
"almeno" 28W a LED, ma e' solo un orientamento.
Post by Leonardo Serni
Post by Bowlingbpsl
Post by RIC
2) Luce calda 3000k o luce fredda 6400k?
Tra i due, io scelgo senza esitare i 3000K. E' una luce calda,
http://www.borda.it/schede/lucecaldafredda.htm
Ah, beh... mica sbagliavo di tanto. Ho una piantana che, montata, ho
scoperto che usava una R7S alogena da centinaia di W. Orrore orrore, ho
detto e per fortuna ho trovato alla fiera di Gonzaga un sostituto da 10W a
LED (13 euro. Prezzo molto buono). Potevo scegliere, appunto, tra quelle
due gradazioni di luminosita'. Ho preso la prima. Tende al giallastro, ma
e' piu' "soffice" e, considerato che illumina il soffitto e la luce non e'
tanta (cosa vogliamo che sia, 900 lumen?), e' accettabile per usi "non
esigenti" (computer, televisione). Da notare che i ragazzi la preferiscono
alla piu' "fredda" plafoniera fluorescente.

Fabrizio
Leonardo Serni
2014-04-10 18:46:17 UTC
Permalink
Post by Bowlingbpsl
Esattissimo. Ci sono plafoniere piu' o meno riflettenti e plafoniere piu'
o meno "sprecone". Ancora mi manca una prova pratica; ho un po' di tutto,
qui dentro, ma prevalentemente delle tremende griglie che per la luce sono
delle prigioni. Al momento, sto pensando di sostituire i tubi da 58W con
"almeno" 28W a LED, ma e' solo un orientamento.
Post by Leonardo Serni
Post by Bowlingbpsl
Post by RIC
2) Luce calda 3000k o luce fredda 6400k?
Tra i due, io scelgo senza esitare i 3000K. E' una luce calda,
http://www.borda.it/schede/lucecaldafredda.htm
Mi segnalano non troppo cortesemente in email, ma giustamente, che occorre
considerare anche la risposta visiva dell'occhio umano.

Cioe': siccome l'occhio umano vede meglio in alcune frequenze

Loading Image...

succede che "800 lumen" a 550 nm sono il 25% in meno se emessi a 600 nm.

Leonardo
--
Then felt I like some watcher of the skies, when a new planet swims into his ken;
Or like stout Cortez when with eagle eyes, he star'd at the Pacific; and all his men
Look'd at each other with a wild surmise - silent, upon a peak in Darien.
uniposta
2014-04-10 20:01:13 UTC
Permalink
22:01 gio10apr2014 (vedi signature)
Post by Leonardo Serni
succede che "800 lumen" a 550 nm sono il 25% in meno se emessi a 600 nm.
- Per chi legge va precisato che non sono "lumen che valgono di meno"
ma sono proprio meno lumen (per esempio 600 invece di 800), in quanto
tengono appunto conto della curva di risposta dell'occhio umano (standard
CIE, col picco a 555 nm - riferito idealmente a una riga ipersatura).

E anche l'"efficienza luminosa", a differenza del rendimento energetico
(che d'altronde quasi mai viene citato fra le caratteristiche delle
lampade), è riferita appunto alla luminosità per l'occhio umano

-=-=-

/> pre-signature
_____________________________________________________________=
io propongo vari tipi di cose, e chi legge sceglie. E in base
a quel che sceglie, e per cui si agita, si fa riconoscere </
--
uniposta* /associator synaesthete/ email su: *yahoo-it *gmail-com
//> una delle mie immagini http://postimage.org/image/dd75gbc4f/ //> le
mie facce (49anni/settembre2012) http://postimage.org/image/cj98ac4yn/
(se l'immagine non si vede su explorer, usare firefox o altro browser)
da lun08apr2013, di regola potro' esserci martedi', giovedi' e sabato
Leonardo Serni
2014-04-11 06:51:19 UTC
Permalink
Post by uniposta
Post by Leonardo Serni
succede che "800 lumen" a 550 nm sono il 25% in meno se emessi a 600 nm.
- Per chi legge va precisato che non sono "lumen che valgono di meno"
ma sono proprio meno lumen (per esempio 600 invece di 800), in quanto
tengono appunto conto della curva di risposta dell'occhio umano (standard
CIE, col picco a 555 nm - riferito idealmente a una riga ipersatura).
Oh, meno male. Mi pareva di ricordare cosi': ma ero stato corretto con tanta
veemenza che m'ero convinto d'essermi sbagliato, e non avevo neppure pensato
di controllare. Coda di paglia, temo :-)

Allora, dove scrivevo

Mi segnalano non troppo cortesemente in email, ma giustamente,
che occorre considerare anche la risposta visiva...

leggasi invece

Mi segnalano non troppo cortesemente in email, e anche sbagliando,
che occorrerebbe considerare anche la risposta visiva...

Grazie.

Leonardo
--
Then felt I like some watcher of the skies, when a new planet swims into his ken;
Or like stout Cortez when with eagle eyes, he star'd at the Pacific; and all his men
Look'd at each other with a wild surmise - silent, upon a peak in Darien.
RIC
2014-04-11 15:02:41 UTC
Permalink
Post by Bowlingbpsl
Al momento, io sono teoricamente orientato a cercare "piu' della meta'"
dei lumen,
piu' della metà? quindi io se passo da 1150 del neon ai 900 del led non
perdo luminosità immagino...comunque sicuramente uno dei 2 lo cambio,
poi vedo se sostituire l'altro con uno da 120cm...
Post by Bowlingbpsl
Tra i due, io scelgo senza esitare i 3000K. E' una luce calda,
tendenzialmente giallastra.
Anche io propenderei per questa...i neon attuali fanno una luce
biancastra che fa davvero schifo
Drizzt do'Urden
2014-04-11 19:07:39 UTC
Permalink
Post by RIC
piu' della metà? quindi io se passo da 1150 del neon ai 900 del led non
perdo luminosità immagino...comunque sicuramente uno dei 2 lo cambio,
poi vedo se sostituire l'altro con uno da 120cm...
poi ci tieni informati sul risultato che sono molto curioso?
--
-
Saluti da Drizzt

Solo gli stolti credono che molti soldi diano la felicita'
perche' pensano che basti possedere certe cose per
essere felici, io credo invece che la felicita' sia data
dalla buona salute, dall'amore della famiglia e perche' no,
dagli amici veri.
RIC
2014-05-01 21:49:05 UTC
Permalink
Post by Drizzt do'Urden
poi ci tieni informati sul risultato che sono molto curioso?
dunque, sono molto soddisfatto. Fanno luce equivalente rispetto agli
altri neon che avevo, è molto piu' gradevole. La luce dei neon è davvero
brutta e deprimente...sarebbe valsa la pena la sostituzione solo per
quello...
Una piccola stanza da 12mq viene illuminata discretamente bene da 2
neon da 60cm..luce fredda, 18w invece di 36, mi piace.
Ho preso anche delle lampadine E14 ma dovrei vedere come risolvere il
fatto che restano un po' accese anche da spente (mio padre sta facendo
delle prove invertendo la fase etc)
Bowlingbpsl
2014-04-18 10:34:36 UTC
Permalink
Post by RIC
Post by Bowlingbpsl
Al momento, io sono teoricamente orientato a cercare "piu' della
meta'" dei lumen,
piu' della metà? quindi io se passo da 1150 del neon ai 900 del led
non perdo luminosità immagino...comunque sicuramente uno dei 2 lo
cambio, poi vedo se sostituire l'altro con uno da 120cm...
Ecco. Ho scritto "al momento, sono orientato", perche' non ho fatto
nessuna prova. Solo lunghi discorsi e calcoli sulla convenienza di
sostituire i tubi.
Sulla "convenienza di sostituire i tubi fluorescenti", non credo che ci
sia piu' da discutere. I sostituti a LED "vincono".
Sul "quanta luce", al momento mi stanno proponendo dei 28W LED per
sostituire i 58W fluorescenti, T8 (150 cm).
Ho notato in tutti i proponenti tubi LED, una scarsissima considerazione
alla domanda "si, ma quanta luce mi fa, dopo?"
Le ipotesi vanno dal: "nella loro esperienza, e' trascurabile", al "poi
sono cavolacci del gonzo che ha comprato!". ;-)
Post by RIC
Post by Bowlingbpsl
Tra i due, io scelgo senza esitare i 3000K. E' una luce calda,
tendenzialmente giallastra.
Anche io propenderei per questa...i neon attuali fanno una luce
biancastra che fa davvero schifo
A Gonzaga, comprata (per una tredicina di euro) una lampada led R7S (da 12
cm circa) per lampada "alogena" da soggiorno. Potenza, 10W. Lumen, meno di
mille.
Luce "circa 3000 K". Direi anche meno. Effetto giallastro, tipo candela o
vecchie lampadine a filamento. Piantana a luce indiretta. Buona per
guardare la TV quando non serve. Toni caldi. Si dice che in casa siano
rilassanti e mi sento di confermare.
I miei figli la accendono spessissimo, spegnendo il tubo T5 da 36W
(intorno ai 4000 K). Si, c'e' notevolmente "meno luce", ma l'effetto e'
piacevole. A loro "piace" molto ed a me non dispiace di certo.

BTW, bisogna fare attenzione quando si compra un tubo fluorescente. Ad
esempio nei vecchi tubi T8, il codice di fianco e' qualcosa tipo 840, dove
"8" e' il diametro del tubo ed "40" sono i Kelvin (4000). Si vedono tubi
da 2700K in su... molto in su. Se non leggevo con attenzione, rischiavo di
restare fregato dalle diciture ambigue, per la "circolina" che ho in
cucina, giacche' dalla dicitura "solar light", non ci si aspettano... 6500
K!

Fabrizio
danca
2014-04-14 02:33:32 UTC
Permalink
Post by RIC
Salve, banalmente vorrei sostituire 2 tubi al neon da 18w (60cm) con dei
tubi Led...nella fattispecie da 9w.
Domande
1) Nella descrizione leggo "Luce come 100W e consuma solo 9w", il mio
attuale neon a spanne fa molta meno luce, giusto?
2) Luce calda 3000k o luce fredda 6400k?
3) 2 tubi da 60cm per illuminare una piccola stanza da 12mq sono pochi?
Saluti e grazie
RIC
Guarda, qui troverai bellissime considerazioni teoriche eccetera, ma io
ti racconto la mia personale esperienza.
Stando in agguato la mia femminella con tutte le offerte IKEA possibili
e immaginabili, ogni tanto mi trascina ed ogni tanto va pe'fatti sua in
tale bordello consumistico, mai tornando a mani vuote.

Il primo acquisto fu una paurosa lampada LED da 3 W con unico led
affetto da gigantismo, a luce bianca possente, piazzato sopra al
computer, accesa praticamente sempre. L'amico esperto mi disse che i LED
di potenza tendono a scaldare nella parte posteriore, ondepercui i
costruttori seri arrivano finanche a includere ventole o sistemi passivi
per dissipare il calore, tipo le alette dei processori o per i meno
tecnologici tipo le testate dei motori da motocicletta. Naturalmente la
mia lampada da 10 euri non disponeva di alcunché, per cui mi preparai
alla sua prematura dipartita. Ma niente. Dopo un sei mesi ho notato una
radicale diminuzione di efficienza della stessa, che avrà perso un
20-25% di efficienza, ma continua ad ardere immutatamente ormai da un
pajo d'anni, e non pare risentirne, nonostante raggiunga temperature da
altoforno dopo 12 ore di funzionamento.

La seconda scoperta furono i faretti multi-led, quando torno' a casa con
questi cosi da 20 euro mi misi a ridere e la schernii sghignazzando,
infatti era evidente che aveva comprato questi cosi, destinati a
sostituire gli obbrobriosi lampadari del corridoio, senza nemmeno
l'alimentatore. Tutti sanno che i LED vanno a 3-12 volt in corrente
continua e ci vogliono le resistenze eccetera e c'è anche la formuletta
per calcolare il valore delle resistenze, sennò si bruciano eccetera
(Wikipedia).

Dato che in famiglia sono io il tecnocrate, colui che cambia le
guarnizioni ai rubinetti, cambia le lampadine e a tempo perso programma
stupidi computer, ella tacque, smarrita.
Ma naturalmente invece avevo torto marcio, dacché questi faretti LED non
solo vanno che è una bellezza, non solo fanno una luce bianca che
neanche si può paragonare al chiarore da cimitero dei precedenti orrori
con lampade a fluorescenza a basso consumo, ma vanno allegramente a 220
volts in CA, con mio enorme scorno, e consumano una cipolla e un
peperone all'anno.

Ora io mi sono convertito ai LED e dato che vanno a 220 volts in CA e
non c'è nemmeno bisogno di alimentatori e ammennicoli vari mi domando ma
de che stamo a parla', è chiaro che il futuro dell'illuminazione sono i
LED. In corridoio ora c'è una luce bianca vivida con un consumo tale che
vien voglia di non spegnerla mai. Ho ancora un brutto neon lungo 1,20
metri ma lo uso ormai per la serra con il coriandolo, rosmarino, timo,
piretro, menta, santoreggia e aneto. Le piante pare gradiscano, almeno
d'inverno, noi ormai manca poco che ci abbronziamo coi LED invece che al
sole.

My 2 cents
Dan
Continua a leggere su narkive:
Loading...