Discussione:
Automobile ad idrogeno
(troppo vecchio per rispondere)
Auto
2006-08-30 20:42:40 UTC
Permalink
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Quale case automobilistiche hanno realizzato già automobili ad idrogeno?
Qualche Link?
Gian Carlo
2006-08-31 01:21:24 UTC
Permalink
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Davvero? E l'idrogeno dove lo trovi?
emi
2006-08-31 10:54:06 UTC
Permalink
Post by Gian Carlo
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Davvero? E l'idrogeno dove lo trovi?
un po ovunque...è uno degli elementi + diffusi sulla terra
Mattia
2006-08-31 13:27:23 UTC
Permalink
Post by emi
Post by Gian Carlo
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Davvero? E l'idrogeno dove lo trovi?
un po ovunque...è uno degli elementi + diffusi sulla terra
ci sono dei giacimenti di idrogeno?
RIC
2006-08-31 15:07:38 UTC
Permalink
Post by emi
un po ovunque...è uno degli elementi + diffusi sulla terra
un po' ovunque..solo che nessuno lo usa perchè i grandi petrolieri arabi
non vogliono eh? ;) E' per questo che tengono segreti gli enormi
giacimenti! ;DD
Quand'è che la smetterete di parlare per sentito dire? Se fosse davvero
ovunque non ci sarebbe alcun problema di inquinamento e di energia..non
te lo sei posto questo dubbio?
Auto
2006-08-31 18:30:05 UTC
Permalink
Post by RIC
Post by emi
un po ovunque...è uno degli elementi + diffusi sulla terra
un po' ovunque..solo che nessuno lo usa perchè i grandi petrolieri arabi
non vogliono eh? ;) E' per questo che tengono segreti gli enormi
giacimenti! ;DD
Quand'è che la smetterete di parlare per sentito dire? Se fosse davvero
ovunque non ci sarebbe alcun problema di inquinamento e di energia..non
te lo sei posto questo dubbio?
I petrolieri hanno già comprato i brevetti dell'idrogeno,
per bloccare l'alternativa...
RIC
2006-08-31 18:39:33 UTC
Permalink
Post by Auto
I petrolieri hanno già comprato i brevetti dell'idrogeno,
per bloccare l'alternativa...
accidenti...ora nessuno potra' piu' usarlo! il brevetto dell'ossigeno
chi lo ha preso? Almeno che sappia a chi pagare le royalties quando
respiro...
Baron d'Holbach ~1723-1789~
2006-08-31 18:53:59 UTC
Permalink
Post by Auto
I petrolieri hanno già comprato i brevetti dell'idrogeno,
per bloccare l'alternativa...
Eh gia'...pensa che ieri sera degli alieni mi hanno rapito e mi hanno
portato sul loro disco volante...
--
"Le credenze religiose degli uomini di ogni paese sono antichi e durevoli
relitti dell'ignoranza, della crudelta', dei terrori e della ferocia
dei loro antenati." (Paul Thiry d'Holbach)
Auto
2006-09-01 18:06:01 UTC
Permalink
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
Post by Auto
I petrolieri hanno già comprato i brevetti dell'idrogeno,
per bloccare l'alternativa...
Eh gia'...pensa che ieri sera degli alieni mi hanno rapito e mi hanno
portato sul loro disco volante...
Speriamo ti abbiano "impillottato" ben, bene.
Per quanti riguarda la notizia che ti ho dato, informati e vedrai che i
primi brevetti sono stati acquistati dai petrolieri.
Ma che ve lo dico a fare.
Baron d'Holbach ~1723-1789~
2006-09-01 18:18:10 UTC
Permalink
Post by Auto
Speriamo ti abbiano "impillottato" ben, bene.
prego?
Post by Auto
Per quanti riguarda la notizia che ti ho dato, informati e vedrai che i
primi brevetti sono stati acquistati dai petrolieri.
ma i brevetti di *cosa*? Dei famosi giacimenti di idrogeno?
Post by Auto
Ma che ve lo dico a fare.
ecco, appunto, in futuro evita.
--
"Il credente e' felice; il dubbioso e' intelligente." (proverbio
ungherese)
Auto
2006-09-02 13:32:54 UTC
Permalink
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
Post by Auto
Speriamo ti abbiano "impillottato" ben, bene.
prego?
Quello che fanno ai polli per cucinare.
Auto
2006-09-01 18:07:56 UTC
Permalink
http://www.theregister.co.uk/2005/11/07/hydrino_generator/
Francesco
2006-09-02 07:48:09 UTC
Permalink
Post by Auto
http://www.theregister.co.uk/2005/11/07/hydrino_generator/
http://www.vialattea.net/esperti/php/risposta.php?num=9386
Auto
2006-08-31 18:28:33 UTC
Permalink
Post by Gian Carlo
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Davvero? E l'idrogeno dove lo trovi?
Basta l'acqua e la corrente, ottenibile dall'eolico e/o solare.
Capisco la difficoltà attuale dei distributori, ma ho parlato di futuro,
NON di presente. Inquinamento zero. Bombole di carbonio sul
pianale dell'automobile. Vado già a metano dal 2000.
Gian Carlo
2006-09-01 14:25:02 UTC
Permalink
Post by Auto
Basta l'acqua e la corrente, ottenibile dall'eolico e/o solare.
Certo, infatti l'Italia e' piena di centrali eoliche e solari...
E dalla centrale alle tue bombole, come ci arriverebbe?
Matteo
2006-09-01 14:55:42 UTC
Permalink
Post by Gian Carlo
Post by Auto
Basta l'acqua e la corrente, ottenibile dall'eolico e/o solare.
Certo, infatti l'Italia e' piena di centrali eoliche e solari...
E dalla centrale alle tue bombole, come ci arriverebbe?
http://www.ecorete.it/commerce.php?codicecategoria=*fuel-cell-kit-celle-a-combustibile*
Questa roba qui la usiamo a scuola.
Costa troppo, ma ci vuole una centrale per farci una batteria per
telefonino?
Marchese Donatienne
2006-09-01 17:13:55 UTC
Permalink
Scusate se mi intrometto.....................
a parte che il link indicato non funziona........

ma qualcuno ha provato a calcolare i rendimenti del sistema?

io non credo che una pila a combustibile sia veramente conveniente come
sostituto di una
cella secondaria (chiamata anche pila ricaricabile)

conoscete letteratura o siti che ne parlano?
Post by Matteo
Post by Gian Carlo
Post by Auto
Basta l'acqua e la corrente, ottenibile dall'eolico e/o solare.
Certo, infatti l'Italia e' piena di centrali eoliche e solari...
E dalla centrale alle tue bombole, come ci arriverebbe?
http://www.ecorete.it/commerce.php?codicecategoria=*fuel-cell-kit-celle-a-combustibile*
Questa roba qui la usiamo a scuola.
Costa troppo, ma ci vuole una centrale per farci una batteria per
telefonino?
Marchese Donatienne
2006-09-04 15:54:19 UTC
Permalink
Post by Matteo
Post by Gian Carlo
Post by Auto
Basta l'acqua e la corrente, ottenibile dall'eolico e/o solare.
Certo, infatti l'Italia e' piena di centrali eoliche e solari...
E dalla centrale alle tue bombole, come ci arriverebbe?
http://www.ecorete.it/commerce.php?codicecategoria=*fuel-cell-kit-celle-a-combustibile*
Questa roba qui la usiamo a scuola.
Costa troppo, ma ci vuole una centrale per farci una batteria per
telefonino?
Vedo che nessuno risponde alle mie domande tecniche...............


finche' c'e' da parlare o criticare tutti bravi
"Auto" in particolare...........................

ma a dare dettagli tecnici si diventa muti?

lo terro' indice della credibilita' delle persone :-)
Auto
2006-09-01 18:09:45 UTC
Permalink
Post by Gian Carlo
Post by Auto
Basta l'acqua e la corrente, ottenibile dall'eolico e/o solare.
Certo, infatti l'Italia e' piena di centrali eoliche e solari...
E dalla centrale alle tue bombole, come ci arriverebbe?
Come col metano.
Un generatore eolico cosa poco e produce molto.
C'è anche chi fa l'elettrolisi a casa e si fa il pieno da solo.
Marchese Donatienne
2006-09-01 18:14:31 UTC
Permalink
questa e' una notizia molto interessante...............


mi dai qualche dettaglio, per cortesia?
come hanno modificato il motore?
come conservano l'idrogeno?

io avrei la possibilita', ma non so' come fare queste cose..............
Post by Auto
Post by Gian Carlo
Post by Auto
Basta l'acqua e la corrente, ottenibile dall'eolico e/o solare.
Certo, infatti l'Italia e' piena di centrali eoliche e solari...
E dalla centrale alle tue bombole, come ci arriverebbe?
Come col metano.
Un generatore eolico cosa poco e produce molto.
C'è anche chi fa l'elettrolisi a casa e si fa il pieno da solo.
Auto
2006-09-01 19:11:07 UTC
Permalink
Post by Marchese Donatienne
questa e' una notizia molto interessante...............
mi dai qualche dettaglio, per cortesia?
come hanno modificato il motore?
come conservano l'idrogeno?
io avrei la possibilita', ma non so' come fare queste cose..............
Ci sono 2 DVD presentati da Beppe Grillo sull'energia alternativa.
Auto
2006-09-01 19:12:01 UTC
Permalink
Post by Auto
Post by Marchese Donatienne
questa e' una notizia molto interessante...............
mi dai qualche dettaglio, per cortesia?
come hanno modificato il motore?
come conservano l'idrogeno?
io avrei la possibilita', ma non so' come fare queste cose..............
Ci sono 2 DVD presentati da Beppe Grillo sull'energia alternativa.
Uno è "Un futuro sostenibile".
Marchese Donatienne
2006-09-01 19:14:54 UTC
Permalink
ah....


ma allora parli per sentito dire................................



credevo che tu fossi "voce autorevole"....................

vabbeh, niente

grazie lo stesso
Post by Auto
Post by Auto
Post by Marchese Donatienne
questa e' una notizia molto interessante...............
mi dai qualche dettaglio, per cortesia?
come hanno modificato il motore?
come conservano l'idrogeno?
io avrei la possibilita', ma non so' come fare queste cose..............
Ci sono 2 DVD presentati da Beppe Grillo sull'energia alternativa.
Uno è "Un futuro sostenibile".
Auto
2006-09-01 19:17:12 UTC
Permalink
Post by Marchese Donatienne
ah....
ma allora parli per sentito dire................................
Quale sentito dire ?
Ho visto entrambi i DVD.
C'è un paese, in germania, che è autonomo energicamente.
Post by Marchese Donatienne
credevo che tu fossi "voce autorevole"....................
Ti dico la verità.
Post by Marchese Donatienne
vabbeh, niente
grazie lo stesso
Prego.
Marchese Donatienne
2006-09-01 19:21:43 UTC
Permalink
Allora, parli per sentito dire


e' un'affermazione: lo ha sentito "alla televisione"

lo dici tu stesso

io credevo che tu avessi visto "coi tuoi occhi"
e non e' cosi'
Post by Auto
Post by Marchese Donatienne
ah....
ma allora parli per sentito dire................................
Quale sentito dire ?
Ho visto entrambi i DVD.
C'è un paese, in germania, che è autonomo energicamente.
Post by Marchese Donatienne
credevo che tu fossi "voce autorevole"....................
Ti dico la verità.
Post by Marchese Donatienne
vabbeh, niente
grazie lo stesso
Prego.
Auto
2006-09-01 19:23:50 UTC
Permalink
Post by Marchese Donatienne
Allora, parli per sentito dire
e' un'affermazione: lo ha sentito "alla televisione"
lo dici tu stesso
io credevo che tu avessi visto "coi tuoi occhi"
e non e' cosi'
Tu hai grandi problemi.
Marchese Donatienne
2006-09-01 19:34:58 UTC
Permalink
ah, io avrei dei problemi?


tu fai affermazioni che non sei in grado di provare ed i problemi li ho io?

prova le tue parole, invece di fare affermazioni gratuite


perche' queste sono le tue, affermazioni non provate e gratuite
Post by Auto
Post by Marchese Donatienne
Allora, parli per sentito dire
e' un'affermazione: lo ha sentito "alla televisione"
lo dici tu stesso
io credevo che tu avessi visto "coi tuoi occhi"
e non e' cosi'
Tu hai grandi problemi.
RIC
2006-09-02 00:22:21 UTC
Permalink
In article <44f8884f$0$47968$***@reader3.news.tin.it>, txw075
@alice.it says...
Post by Marchese Donatienne
Allora, parli per sentito dire
e' un'affermazione: lo ha sentito "alla televisione"
No, non lo ha sentito alla televisione ne' in quei dvd.. se l'è proprio
inventato...
Gian Carlo
2006-09-01 21:16:16 UTC
Permalink
Post by Auto
Come col metano.
Ah, certo, l'Italia e' piena di idrogenodotti...
Auto
2006-09-02 00:37:15 UTC
Permalink
Post by Gian Carlo
Post by Auto
Come col metano.
Ah, certo, l'Italia e' piena di idrogenodotti...
C'è un distributore a Firenze, per gli autobus di città.
Ne è stato aperto uno a Milano anni fa, anche se poi - mi sembra - è stato
chiuso.
Baron d'Holbach ~1723-1789~
2006-09-02 05:42:27 UTC
Permalink
Post by Auto
C'è un distributore a Firenze, per gli autobus di città.
Ne è stato aperto uno a Milano anni fa, anche se poi - mi sembra - è stato
chiuso.
si', e' qui a 2 km da casa mia. Indovina un po' perche' e' stato aperto e
soprattutto perche' e' stato chiuso?
--
"Se la Bibbia prova l'esistenza di Dio, allora i fumetti provano
l'esistenza di Nembo Kid." (Anonimo)
Auto
2006-09-02 13:34:55 UTC
Permalink
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
Post by Auto
C'è un distributore a Firenze, per gli autobus di città.
Ne è stato aperto uno a Milano anni fa, anche se poi - mi sembra - è
stato chiuso.
si', e' qui a 2 km da casa mia. Indovina un po' perche' e' stato aperto e
soprattutto perche' e' stato chiuso?
--
"Se la Bibbia prova l'esistenza di Dio, allora i fumetti provano
l'esistenza di Nembo Kid." (Anonimo)
Caro Anonimo,
la Bibbia è storia del popolo ebreo,
Nembo Kid è un personaggio di fantasia dei fumetti.
Baron d'Holbach ~1723-1789~
2006-09-02 14:38:51 UTC
Permalink
Post by Auto
Caro Anonimo,
la Bibbia è storia del popolo ebreo,
Nembo Kid è un personaggio di fantasia dei fumetti.
sei OT, quella era solo una firma.

P.S. ho visitato il tuo sito, www.auto.com. Bello.
--
"Non combattere mai con la religione, ne' con le cose che pare dependino
da Dio; perche' questo obietto ha troppa forza nella mente degli
sciocchi." (Francesco Guicciardini)
Marchese Donatienne
2006-09-03 19:10:37 UTC
Permalink
a me interessa, ti spiace spiegarmi perche' lo hanno aperto e poi chiuso?
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
Post by Auto
Caro Anonimo,
la Bibbia è storia del popolo ebreo,
Nembo Kid è un personaggio di fantasia dei fumetti.
sei OT, quella era solo una firma.
P.S. ho visitato il tuo sito, www.auto.com. Bello.
--
"Non combattere mai con la religione, ne' con le cose che pare dependino
da Dio; perche' questo obietto ha troppa forza nella mente degli
sciocchi." (Francesco Guicciardini)
Baron d'Holbach ~1723-1789~
2006-09-03 19:35:58 UTC
Permalink
Post by Marchese Donatienne
a me interessa, ti spiace spiegarmi perche' lo hanno aperto e poi chiuso?
dovresti quotare un po' meglio, ci ho messo un po' a capire a cosa ti riferivi:

http://wiki.news.nic.it/QuotarBene

Ad ogni modo e' stata una sparata di Formigoni, tutto per far vedere che
lui era il paladino dell'ambiente e del progresso.

Dopo poche ore il distributore della Bicocca era gia' chiuso, ovviamente,
perche' al momento non serve a niente.
--
"Se ti hanno insegnato che gli elfi provocano la pioggia, ogni volta
che piovera' tu vedrai la prova dell'esistenza degli elfi." (Ariex)
Marchese Donatienne
2006-09-03 20:14:20 UTC
Permalink
Chiedo scusa, imparero'


grazie per la risposta
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
http://wiki.news.nic.it/QuotarBene
Ad ogni modo e' stata una sparata di Formigoni, tutto per far vedere che
lui era il paladino dell'ambiente e del progresso.
RIC
2006-09-02 00:24:08 UTC
Permalink
Post by Auto
C'è anche chi fa l'elettrolisi a casa e si fa il pieno da solo.
e tu perchè non lo fai se è cosi' semplice e fattibile?
Auto
2006-09-02 00:37:55 UTC
Permalink
Post by Auto
C'è anche chi fa l'elettrolisi a casa e si fa il pieno da solo.
e tu perchè non lo fai se è cosi' semplice e fattibile?

Anche questo ha grossi problemi.
Marchese Donatienne
2006-09-03 19:09:18 UTC
Permalink
ma secondo te hanno problemi tutti quelli che ti chiedono spiegazioni?


cose'? non le hai o non le vuoi dare?

oppure semplicemente e' sbagliato chiedere?

perche' non rispondi alle mie precedenti domande?

tu parli parli, ma io ti ho offerto soldi per fare quello che dici

perche' non li accetti?
Post by RIC
Post by Auto
C'è anche chi fa l'elettrolisi a casa e si fa il pieno da solo.
e tu perchè non lo fai se è cosi' semplice e fattibile?
Anche questo ha grossi problemi.
felice_pago
2006-08-31 11:36:13 UTC
Permalink
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Quale case automobilistiche hanno realizzato già automobili ad idrogeno?
Qualche Link?
ma il metano ti fa proprio tanto schifo ?

o forse perche il metano scoppia ?


felice_pago

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
S.C.
2006-08-31 15:22:48 UTC
Permalink
Post by felice_pago
o forse perche il metano scoppia
senza considerare che l'idrogeno scoppia cento volte tanto (nel senso
che è 100 volte più facile che esploda)
--
"Steu" (44-156-MB)
Per rispondermi in privato sostituire inwind con yahoo
Auto
2006-08-31 18:31:38 UTC
Permalink
Post by felice_pago
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Quale case automobilistiche hanno realizzato già automobili ad idrogeno?
Qualche Link?
ma il metano ti fa proprio tanto schifo ?
o forse perche il metano scoppia ?
Dal 2000 che vado a metano.
Risparmio almeno il 50% ed inquino meno della benzina,
anche se si produce molta anidride carbonica.
Tuttavia, quest'ultima, la produciamo anche noi nell'espirazione.
felice_pago
2006-09-01 08:04:40 UTC
Permalink
Il 31 Ago 2006, 20:31, "Auto" <***@Auto.com> ha scritto:
[cut]
Post by Auto
Dal 2000 che vado a metano.
Risparmio almeno il 50% ed inquino meno della benzina,
e questo e' un argomento sicuramente piu' valido
che non l'auto ad idrogeno ;)


felice_pago

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
spago
2006-08-31 13:54:54 UTC
Permalink
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Ecco, prendo spunto
Sarebbe ora di chiarire definitivamente la questione idrogeno.

L'idrogeno NON E' UNA FONTE DI ENERGIA se per fonte di energia si
intende qualcosa che si trova in natura (gas, petrolio, vento, sole,
....) e che si prende per produrre energia o che l'energia consumata
per rendere la fonte utilizzabile è inferiore a quella prodotta dalla
fonte.

L'idrogeno in natura NON SI TROVA. Lo si ricava. E il processo costa
energia.

Per cui parlare di auto a idrogeno è come parlare di auto a batteria.
Sandro kensan
2006-08-31 14:29:16 UTC
Permalink
Post by spago
Per cui parlare di auto a idrogeno è come parlare di auto a batteria.
Infatti si dice che l'idrogeno è un vettore di energia.

Credo che si possa paragonare l'idrogeno con l'elettricità, non
esistono giacimenti di elettricità.

Poi come qualcuno ha detto l'acqua è cenere di idrogeno e dalla cenere
non si ricava il legno se non con molto sudore.
piero
2006-08-31 14:51:55 UTC
Permalink
l'incredibile è che qualcuno (quasi tutti) non l'abbiano ancora capito :-(

Ciao
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Ecco, prendo spunto
Sarebbe ora di chiarire definitivamente la questione idrogeno.

L'idrogeno NON E' UNA FONTE DI ENERGIA se per fonte di energia si
intende qualcosa che si trova in natura (gas, petrolio, vento, sole,
....) e che si prende per produrre energia o che l'energia consumata
per rendere la fonte utilizzabile è inferiore a quella prodotta dalla
fonte.

L'idrogeno in natura NON SI TROVA. Lo si ricava. E il processo costa
energia.

Per cui parlare di auto a idrogeno è come parlare di auto a batteria.
Mattia
2006-08-31 14:58:20 UTC
Permalink
Post by spago
L'idrogeno in natura NON SI TROVA. Lo si ricava. E il processo costa
energia.
A questo gruppo urgono delle FAQ.
felice_pago
2006-08-31 15:03:30 UTC
Permalink
Post by Mattia
Post by spago
L'idrogeno in natura NON SI TROVA. Lo si ricava. E il processo costa
energia.
A questo gruppo urgono delle FAQ.
si ma anche qualche rotfl !

felice_pago

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
g.f.
2006-09-06 16:07:54 UTC
Permalink
"Mattia" ha scritto nel messaggio
Post by Mattia
A questo gruppo urgono delle FAQ.
...veramente urgerebbe un moderatore.

In mancanza del quale la frequentazione è decisamente peggiorata.
Oggi lo valuto solo una gran perdita di tempo.

Discussioni mooooolto più interessanti e civili si possono trovare su:
http://forum.ingegneri.info/index.php

Newsgroup moderato, accessibile in scrittura con registrazione.

Lì ignoranti starnazzanti come Auto (e tanti altri) non trovano posto.

Bye

Gigi
Auto
2006-08-31 18:34:12 UTC
Permalink
Post by spago
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Ecco, prendo spunto
Sarebbe ora di chiarire definitivamente la questione idrogeno.
L'idrogeno NON E' UNA FONTE DI ENERGIA se per fonte di energia si
intende qualcosa che si trova in natura (gas, petrolio, vento, sole,
....) e che si prende per produrre energia o che l'energia consumata
per rendere la fonte utilizzabile è inferiore a quella prodotta dalla
fonte.
L'idrogeno in natura NON SI TROVA. Lo si ricava. E il processo costa
energia.
L'energia eolica e solare - di ultima generazione - è molto efficente e
conveniente.
Lo sai quanto costa l'estrazione, la raffinazione ed il trasporto del
petrolio?
Ovviamente senza considerare le guerre...
Matteo
2006-08-31 19:48:52 UTC
Permalink
Post by spago
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Ecco, prendo spunto
Sarebbe ora di chiarire definitivamente la questione idrogeno.
L'idrogeno NON E' UNA FONTE DI ENERGIA se per fonte di energia si
intende qualcosa che si trova in natura (gas, petrolio
Hai capito tutto. L'idrogeno è un combustibile, come gas e petrolio.
Come combustibile ha tanti pregi e qualche difetto.
Uno dei pregi è che, a differenza di gas o petrolio, che per essere buono da
usare nella tua cucina o nella tua auto deve fare migliaia di chilometri in
gasdotti, oleodotti, navi metaniere, petroliere, ecc. ecc., l'idrogeno te lo
puoi fare in casa, con l'acqua del rubinetto è un po' d'elettricità, che
puoi, anch'essa fare in casa, con pannelli solari o altro.
Cosa costa di più? Migliaia di chilometri di gasdotto, o l'elettrolisi
fatta in casa? Per ora i migliaia di chilometri di gasdotto costano meno,
anche perchè tanti ci sono già, e anche perchè non esistono apparecchi
domestici (giocattoli a parte) capaci di usare nessun gas fatto in casa,
tantomeno l'idrogeno.
Domani vedremo. Una cella a combustibile per fare andare il telefonino non è
fantascienza. E dal telefonino a una grossa nave mercantile il passo non è
così lungo come sembra.
Mattia
2006-08-31 19:54:33 UTC
Permalink
Post by Matteo
Domani vedremo. Una cella a combustibile per fare andare il telefonino non è
fantascienza. E dal telefonino a una grossa nave mercantile il passo non è
così lungo come sembra.
Bello vedere che non hai capito nulla del testo che hai quotato.
RIC
2006-08-31 20:27:27 UTC
Permalink
Post by Matteo
Hai capito tutto. L'idrogeno è un combustibile, come gas e petrolio.
Tu non hai capito niente a quanto pare
Post by Matteo
gasdotti, oleodotti, navi metaniere, petroliere, ecc. ecc., l'idrogeno te lo
puoi fare in casa, con l'acqua del rubinetto è un po' d'elettricità,
Tralasciando i problemi di rendimento, l'energia elettrica prodotta per
generare idrogeno dall'acqua è superiore a quella che restituirebbe
l'idrogeno ottenuto. E' un processo in negativo. E' come se tu spedessi
10 litri di carburante per generarne 8, non ha alcun senso.
Post by Matteo
che
puoi, anch'essa fare in casa, con pannelli solari o altro.
Ricavare idrogeno sfruttando l'energia fornita da pannelli solari
sarebbe anche una cosa fattibile, anche se ci vorrebbero decenni per
ammortizzare la spesa iniziale per il tutto..ovviamente non ha alcun
senso pensare a questo processo come una cosa casalinga...basti solo
pensare lo stoccaggio dell'idrogeno, non è esattamente come versare
della benzina in una tanica...
Non è che l'idrogeno tu lo possa produrre un po' come crei il vino da
qualche grappolo di uva eh
Post by Matteo
domestici (giocattoli a parte) capaci di usare nessun gas fatto in casa,
tantomeno l'idrogeno.
Hai una devastante confusione in testa..informati meglio sui pro e i
contro dell'idrogeno

Saluti
RIC
Matteo
2006-09-01 07:44:32 UTC
Permalink
Post by RIC
Non è che l'idrogeno tu lo possa produrre un po' come crei il vino da
qualche grappolo di uva eh
E' ciò che si fa a scuola, nel laboratorio di chimica.
Ai tecnici manca quel pizzico di fantasia che gli scienziati hanno. E
purtroppo l'Italia manda all'estero grandi scienziati e si tiene i
mediocrissimi tecnici che la riforma Gentile ha permesso di produrre.
Claudio Erba - Docebo.com
2006-08-31 15:38:09 UTC
Permalink
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Quale case automobilistiche hanno realizzato già automobili ad idrogeno?
Qualche Link?
Leggi "Dopo il pertolio" di Paul Roberts, così vedi i pro e contro
dell'Idrongeno e di tutte le altre alternative al petrolio

Cla!
--
docebocms.org [Open source CMS]
docebolms.org [Open source e-learning]
docebokms.org [Open source web based file archive]

Non sono eterno, prendete appunti
Bosone
2006-08-31 15:43:39 UTC
Permalink
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Quale case automobilistiche hanno realizzato già automobili ad idrogeno?
Qualche Link?
www.oilendgame.com

20 hydrogen myths:
http://tinyurl.com/pywtk

spesso quando si parla di idrogeno come combustibile viene in mente la
tragedia del dirigibile hindenburg
http://it.wikipedia.org/wiki/Hindenburg

tuttavia, attribuire la tragedia all'idrogeno non è del tutto
corretto...
cito da
http://www.fuelcellmarkets.com/article_faq_list.fcm?subsite=4202&section=67#faq5797

The Hindenburg did not explode, but rather caught fire. The reason it
ignited so quickly was because it was coated with highly combustible
aluminum paint (more or less equivalent to rocket fuel) that was
intended to protect it from the sun’s ultraviolet radiation and not
because it was filled with hydrogen. Actually, none of the 97
passengers of the Hindenburg was burned to death by the enormous
quantities of hydrogen fuel onboard the airship. The hydrogen actually
burned harmlessly above the heads of 65% of the passengers who
survived the disaster by riding the flaming airship to the ground. Of
the 35 victims, 33 died because they jumped from the airship while it
was still more than 100 feet from the ground, and the two who were
actually burned to death were burned by the diesel fuel used to power
the Hindenburg’s engines and not by hydrogen


sulla sicurezza dell'idrogeno c'erano stati anche altri thread...
questo in particolare l'avevo iniziato io! ;-)
http://tinyurl.com/lphjp


********************
Visita il mio sito
www.alchemystudio.it
************
RIC
2006-08-31 18:49:40 UTC
Permalink
Post by Bosone
survived the disaster by riding the flaming airship to the ground. Of
the 35 victims, 33 died because they jumped from the airship while it
was still more than 100 feet from the ground,
100 piedi saranno circa 30 metri..cosa speravano di ottenere lanciandosi
da quell'altezza senza paracadute? ;)
Baron d'Holbach ~1723-1789~
2006-08-31 18:52:49 UTC
Permalink
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
hai riflettuto male: in natura non esistono giacimenti di idrogeno.
Post by Auto
Quale case automobilistiche hanno realizzato già automobili ad idrogeno?
parecchie, ma sono giocattoli senza valore finche' per ottenere idrogento
devi spendere piu' energia di quella che ricavi.

P.S.: "***@auto.com" e' una email valida, sicuro che sia la tua? Te l'ho
gia' detto su it.cultura.religioni, e' un reato ed un peccato mortale...
--
"Le credenze religiose degli uomini di ogni paese sono antichi e durevoli
relitti dell'ignoranza, della crudelta', dei terrori e della ferocia
dei loro antenati." (Paul Thiry d'Holbach)
Auto
2006-09-01 19:19:20 UTC
Permalink
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
hai riflettuto male: in natura non esistono giacimenti di idrogeno.
Il mare ne è uno.
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
Post by Auto
Quale case automobilistiche hanno realizzato già automobili ad idrogeno?
parecchie, ma sono giocattoli senza valore finche' per ottenere idrogento
devi spendere piu' energia di quella che ricavi.
Ma neanche per sogno, è quasi gratis, salvo il costo dell'impianto per
l'elettrolisi.
Marchese Donatienne
2006-09-01 19:47:29 UTC
Permalink
beh, se e' quasi gratis, come dici


salvo il costo dell'impianto di elettrolisi

mettiamoci in societa'
io ci metto i soldi dell'impianto


e mi paghi in idrogeno


non sto' scherzando
tra poco mi scadono un po' (tante) di obbligazioni (ford)

e passo dal capitalismo del petrolio a quello dell'idrogeno

credo sia il momento....................
Post by Auto
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
hai riflettuto male: in natura non esistono giacimenti di idrogeno.
Il mare ne è uno.
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
Post by Auto
Quale case automobilistiche hanno realizzato già automobili ad idrogeno?
parecchie, ma sono giocattoli senza valore finche' per ottenere idrogento
devi spendere piu' energia di quella che ricavi.
Ma neanche per sogno, è quasi gratis, salvo il costo dell'impianto per
l'elettrolisi.
Baron d'Holbach ~1723-1789~
2006-09-01 19:49:21 UTC
Permalink
Post by Auto
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
hai riflettuto male: in natura non esistono giacimenti di idrogeno.
Il mare ne è uno.
buonanotte
Post by Auto
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
parecchie, ma sono giocattoli senza valore finche' per ottenere idrogento
devi spendere piu' energia di quella che ricavi.
Ma neanche per sogno, è quasi gratis, salvo il costo dell'impianto per
l'elettrolisi.
vatti a studiare il secondo principio della termodinamica e poi torna.
--
"Una cosa mi ha sempre profondamente stupito: che i credenti di
tutti i tempi hanno cercato e fornito prove dell'esistenza di Dio. E,
naturalmente, tutte queste prove sono irrefutabili per coloro che le
utilizzano. Disgraziatamente sono tali soltanto per loro: provano che
essi credono in Dio, e tutto e' li'." (Felix Le Dantec)
Marchese Donatienne
2006-09-01 19:52:44 UTC
Permalink
d'accordissimo con te

avevo una risposta sardonica per il sedicente Auto

pero' ho deciso che merita solo la mia compassione, non la mia disitima

ma tutti cosi' i frequentatori di questo NG?

io lo frequento da poco, ma mi sembra che la percentuale di illusi sia
altina

o sbaglio?
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
Post by Auto
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
hai riflettuto male: in natura non esistono giacimenti di idrogeno.
Il mare ne è uno.
buonanotte
Post by Auto
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
parecchie, ma sono giocattoli senza valore finche' per ottenere
idrogento devi spendere piu' energia di quella che ricavi.
Ma neanche per sogno, è quasi gratis, salvo il costo dell'impianto per
l'elettrolisi.
vatti a studiare il secondo principio della termodinamica e poi torna.
--
"Una cosa mi ha sempre profondamente stupito: che i credenti di
tutti i tempi hanno cercato e fornito prove dell'esistenza di Dio. E,
naturalmente, tutte queste prove sono irrefutabili per coloro che le
utilizzano. Disgraziatamente sono tali soltanto per loro: provano che
essi credono in Dio, e tutto e' li'." (Felix Le Dantec)
Baron d'Holbach ~1723-1789~
2006-09-01 21:37:13 UTC
Permalink
Post by Marchese Donatienne
pero' ho deciso che merita solo la mia compassione, non la mia disitima
ma tutti cosi' i frequentatori di questo NG?
io lo frequento da poco, ma mi sembra che la percentuale di illusi sia
altina
o sbaglio?
per quanto riguarda questo NG non saprei perche' lo frequento molto poco,
ma per quanto riguarda it.cultura.religioni e it.cultura.ateismo "Auto" e'
piuttosto noto.
--
"Se la Bibbia prova l'esistenza di Dio, allora i fumetti provano
l'esistenza di Nembo Kid." (Anonimo)
Marchese Donatienne
2006-09-01 22:31:58 UTC
Permalink
grazie per la tua risposta
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
Post by Marchese Donatienne
pero' ho deciso che merita solo la mia compassione, non la mia disitima
ma tutti cosi' i frequentatori di questo NG?
io lo frequento da poco, ma mi sembra che la percentuale di illusi sia
altina
o sbaglio?
per quanto riguarda questo NG non saprei perche' lo frequento molto poco,
ma per quanto riguarda it.cultura.religioni e it.cultura.ateismo "Auto" e'
piuttosto noto.
--
"Se la Bibbia prova l'esistenza di Dio, allora i fumetti provano
l'esistenza di Nembo Kid." (Anonimo)
AndreaS <>
2006-09-02 01:00:03 UTC
Permalink
On Fri, 01 Sep 2006 19:19:20 GMT, "Auto" <***@Auto.com> wrote:

Non credo che ti abbiano aiutato molto a capire provo, data l'ora a
sintetizzare:

- Produrre idrogeno costa energia, conservarlo costa energia,
trasportarlo costa energia. Quindi è un vettore di energia e non un
combustibile. Distribuire direttamente l'elettricità costa molto meno
e i rendimenti sono infinitamente superiori.
- Dal punto di vista logistico è estremamente inefficiente perchè ha
un punto di liquefazione bassissimo: quindi o volumi molto grandi o
contenitori a pressioni elevate e rigorosamente refrigerati , con
conseguente dispendio energetico.
- È pericoloso per la facilità con cui esplode.
- se lo usi per produrre energia (scoppio o cella a combustibile) il
prodotto finale sarà vapore, con effetti climatici forse superiori a
quelli dell'anidride carbonica (effetto serra + elevate concentrazioni
di umidità nelle città)

ciao

AndreaS
Post by Auto
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
hai riflettuto male: in natura non esistono giacimenti di idrogeno.
Il mare ne è uno.
Post by Baron d'Holbach ~1723-1789~
Post by Auto
Quale case automobilistiche hanno realizzato già automobili ad idrogeno?
parecchie, ma sono giocattoli senza valore finche' per ottenere idrogento
devi spendere piu' energia di quella che ricavi.
Ma neanche per sogno, è quasi gratis, salvo il costo dell'impianto per
l'elettrolisi.
Francesco
2006-09-02 08:31:24 UTC
Permalink
Post by AndreaS <>
- È pericoloso per la facilità con cui esplode.
Il pericolo non sta tanto nella facilità con cui esplode, ma nella
difficoltà di contenerlo; essendo la molecola H2 molto leggera, a
parità di temperatura avrà un'energia cinetica notevolmente superiore
a molecole come N2 o O2 e dunque una capacità effusiva superiore.

Già ora l'idrogeno viene prodotto in grandi quantità, soprattutto per
la sintesi dell'ammoniaca e per l'industria pertolchimica, ma per i
problemi di stoccaggio e trasporto viene consumato nello stesso
impianto in cui lo si produce.
Post by AndreaS <>
- se lo usi per produrre energia (scoppio o cella a combustibile) il
prodotto finale sarà vapore, con effetti climatici forse superiori a
quelli dell'anidride carbonica (effetto serra + elevate concentrazioni
di umidità nelle città)
non credo che l'acqua prodotta costituisca un problema, se c'è troppo
vapore nell'atmosfera piove, difficilmente la produzione di acqua
attraverso la combustione dell'idrogeno potrà competere con
l'evaporazione degli oceani. Problemi ambientali di un'eventuale
economia basata sull'idrogeno potrebbero piuttosto venire dall'idrogeno
stesso. Come si diceva sopra sarebbe inevitabile che quantità ingenti
finiscano nell'atmosfera (tra l'altro con impatto non indifferente
sull'efficienza globale del sistema). L'idrogeno avrebbe una velocità
di fuga sufficiente per sfuggire al campo gravitazionale terrestre, ma
la sua continua emissione potrebbere rendere la sua concentrazione
sufficiente per alterare in maniera significativa la concentrazione
nell'atmosfera del radicale idrossile, HO, il più importante radicale
presente nell'atmosfera. HO è importante perchè "svolge numerose
funzioni" tra le quali l'eliminazione della formaldeide, dei
cloroalcani (tipo clorometano, cloroformio, metilcloroformio etc.), la
riduzione della concentrazione di metano (potente gas serra), ma fa
molto altro tanto che viene chiamato radicale spazzino dell'atmosfera.
Già ora l'uomo sta pericolosamente incidendo sulla concentrazione di
OH nell'atmosfera a causa delle emissioni di monossido di carbonio.

Ciao.
Matteo
2006-09-02 15:23:54 UTC
Permalink
Post by Francesco
Già ora l'idrogeno viene prodotto in grandi quantità, soprattutto per
la sintesi dell'ammoniaca e per l'industria pertolchimica, ma per i
problemi di stoccaggio e trasporto viene consumato nello stesso
impianto in cui lo si produce.
C'è un motivo particolare per pensare a un idrogeno prodotto lontano dal
luogo di consumo, visto qual è la materia prima?
Marchese Donatienne
2006-09-03 20:44:23 UTC
Permalink
secondo me esistono varii motivi per una produzione luntana dal luogo di
consumo

1) il luogo di consumo e' il motore dell'automobile, la produzione una cella
elettrolitica a casa tua (se riesci a fartela a casa)

2) non e' detto, anche considerando che tu possa farti l'idrogeno a casa,
che tu abbia la VERA materia prima: energia elettrica in quantita'
sufficiente

3) anche se tu avessi energia elettrica sufficiente (a proposito, hai fatto
due conti? io ci sto provando ma non ne esco) non e' detto che tu possa
farlo, per motivi di sicurezza, hai presente che l'idrogeno esplode?

4) nonostante tutto la produzione per centralizzata, per quanto abbia
prodotto i mostri multinazionali, e' pur sempre piu' efficente di quella
singolarizzata
Post by Matteo
Post by Francesco
Già ora l'idrogeno viene prodotto in grandi quantità, soprattutto per
la sintesi dell'ammoniaca e per l'industria pertolchimica, ma per i
problemi di stoccaggio e trasporto viene consumato nello stesso
impianto in cui lo si produce.
C'è un motivo particolare per pensare a un idrogeno prodotto lontano dal
luogo di consumo, visto qual è la materia prima?
Matteo
2006-09-04 14:21:55 UTC
Permalink
Post by Marchese Donatienne
4) nonostante tutto la produzione per centralizzata, per quanto abbia
prodotto i mostri multinazionali, e' pur sempre piu' efficente di
quella singolarizzata
Prova a spiegarlo a Benetton.
Fermo ai dogmi del XIX secolo, vedo.
Marchese Donatienne
2006-09-04 15:25:25 UTC
Permalink
Post by Matteo
Post by Marchese Donatienne
4) nonostante tutto la produzione per centralizzata, per quanto abbia
prodotto i mostri multinazionali, e' pur sempre piu' efficente di
quella singolarizzata
Prova a spiegarlo a Benetton.
Fermo ai dogmi del XIX secolo, vedo.
Prova a spiegarlo tu a me, invece.........

perche' una produzione singolarizzata dovrebbe essere piu' efficente di una
centralizzata?

che tipo di economie sostituirebbero le economie di scala?
economie nel senso di "risparmio", non nel senso di "sistema economico"

tieni presente che io sono contrario ai cartelli, alle multinazionali, agli
accentramenti di potere
ma non capisco la ragione TECNICA per giustificare la tua affermazione
Marchese Donatienne
2006-09-04 15:44:03 UTC
Permalink
che tipo di economie sostituirebbero le economie di scala?
Post by Marchese Donatienne
economie nel senso di "risparmio", non nel senso di "sistema economico"
tieni presente che io sono contrario ai cartelli, alle multinazionali,
agli accentramenti di potere
ma non capisco la ragione TECNICA per giustificare la tua affermazione
a proposito, gia' che ci sei...............


visto che accusare di dogmatismo ti viene facile..........................


prova a rispondere all'altra mia domanda che ti ho fatto

oppure il dogmatismo va bene solo qundo lo usi tu?
Matteo
2006-09-04 18:35:21 UTC
Permalink
Post by Marchese Donatienne
Post by Matteo
Prova a spiegarlo a Benetton.
Fermo ai dogmi del XIX secolo, vedo.
Prova a spiegarlo tu a me, invece.........
Studiati come produce e come distribuisce Benetton (una delle poche
multinazionali italiane) e ne riparliamo. Non ha nè una fabbrica nè un
magazzino.
Come McDonald, del resto.
Marchese Donatienne
2006-09-04 19:02:15 UTC
Permalink
Post by Matteo
Post by Marchese Donatienne
Post by Matteo
Prova a spiegarlo a Benetton.
Fermo ai dogmi del XIX secolo, vedo.
Prova a spiegarlo tu a me, invece.........
Studiati come produce e come distribuisce Benetton (una delle poche
multinazionali italiane) e ne riparliamo. Non ha nè una fabbrica nè un
magazzino.
Come McDonald, del resto.
Adesso......................
se riesci a spiegarmi cosa centrino i metodi di produzione di Benetton con
l'auto a idrogeno e il metodo di produzione dell'idrogeno
stesso................................

allora sei un drago


se non riesci invece............................
vuol dire che:
1) non sai cosa stai dicendo
2) allarghi inutilmente il discorso per nascondere le tue ignoranze
3) non sei capace di provare le tue parole
4) io, e gli altri che leggono, sapranno quanto valgono le tue parole

ad accusare gratuitamente invece sei capacissimo



complimenti

assomigli a quel tale "Auto", che e' scappato dopo che gli avevo offerto di
entrare in società con lui

a parlare son buoni tutti
a criticare di piu'

ma fatti, cifre, dettagli..................

nebbia assoluta
Matteo
2006-09-04 19:51:09 UTC
Permalink
Post by Marchese Donatienne
a parlare son buoni tutti
a criticare di piu'
ma fatti, cifre, dettagli..................
nebbia assoluta
Ho postato i link a un distributore Agip appena inaugurato.
Commenta.
Con le tue teorie dovremmo avere almeno una grande lavanderia ogni 100.000
abitanti. Invece c'è una lavatrice in ogni famiglia.
Il mondo non segue le teorie, specie se le teorie ripetute a pappagallo sono
di prima che s'inventasse il computer.
Marchese Donatienne
2006-09-04 20:14:34 UTC
Permalink
Post by Matteo
Post by Marchese Donatienne
a parlare son buoni tutti
a criticare di piu'
ma fatti, cifre, dettagli..................
nebbia assoluta
Ho postato i link a un distributore Agip appena inaugurato.
Commenta.
Con le tue teorie dovremmo avere almeno una grande lavanderia ogni 100.000
abitanti. Invece c'è una lavatrice in ogni famiglia.
Il mondo non segue le teorie, specie se le teorie ripetute a pappagallo
sono di prima che s'inventasse il computer.
si' si'

vedo che sei bravo a rispondere

qualunquista che non sei altro

addio
ne io ne altri abbiamo bisogno di te
Matteo
2006-09-04 21:31:41 UTC
Permalink
Post by Marchese Donatienne
ne io ne altri abbiamo bisogno di te
E' il nuovo dogma?
Il distributore d'idrogeno prodotto in loco c'è, i quattro camion che lo
usano pure.
L'esperimento lo fanno l'Agip e la Regione Toscana, non i soliti quattro
pellegrini coi quali puoi divertirti.
Ma, naturalmente, tu non sai che dire, se i tuoi dogmi devono essere messi
alla prova di una piccola scossa.
Coi fanatici non ha senso discutere, ma di fanatici reazionari il futuro ha
proprio poco bisogno.
Marchese Donatienne
2006-09-04 22:08:51 UTC
Permalink
riposta i link
AndreaS <>
2006-09-03 01:48:13 UTC
Permalink
Post by Francesco
Post by AndreaS <>
- È pericoloso per la facilità con cui esplode.
Il pericolo non sta tanto nella facilità con cui esplode, ma nella
difficoltà di contenerlo; essendo la molecola H2 molto leggera, a
parità di temperatura avrà un'energia cinetica notevolmente superiore
a molecole come N2 o O2 e dunque una capacità effusiva superiore.
Stiamo parlando di autotrazione, una perdita innescherebbe facilmente
una esplosione, pensa ad un incidente stradale...
Post by Francesco
Già ora l'idrogeno viene prodotto in grandi quantità, soprattutto per
la sintesi dell'ammoniaca e per l'industria pertolchimica, ma per i
problemi di stoccaggio e trasporto viene consumato nello stesso
impianto in cui lo si produce.
È quanto sostenevo
Post by Francesco
Post by AndreaS <>
- se lo usi per produrre energia (scoppio o cella a combustibile) il
prodotto finale sarà vapore, con effetti climatici forse superiori a
quelli dell'anidride carbonica (effetto serra + elevate concentrazioni
di umidità nelle città)
non credo che l'acqua prodotta costituisca un problema, se c'è troppo
vapore nell'atmosfera piove, difficilmente la produzione di acqua
attraverso la combustione dell'idrogeno potrà competere con
l'evaporazione degli oceani. Problemi ambientali di un'eventuale
economia basata sull'idrogeno potrebbero piuttosto venire dall'idrogeno
stesso. Come si diceva sopra sarebbe inevitabile che quantità ingenti
finiscano nell'atmosfera (tra l'altro con impatto non indifferente
sull'efficienza globale del sistema). L'idrogeno avrebbe una velocità
di fuga sufficiente per sfuggire al campo gravitazionale terrestre, ma
la sua continua emissione potrebbere rendere la sua concentrazione
sufficiente per alterare in maniera significativa la concentrazione
nell'atmosfera del radicale idrossile, HO, il più importante radicale
presente nell'atmosfera. HO è importante perchè "svolge numerose
funzioni" tra le quali l'eliminazione della formaldeide, dei
cloroalcani (tipo clorometano, cloroformio, metilcloroformio etc.), la
riduzione della concentrazione di metano (potente gas serra), ma fa
molto altro tanto che viene chiamato radicale spazzino dell'atmosfera.
Già ora l'uomo sta pericolosamente incidendo sulla concentrazione di
OH nell'atmosfera a causa delle emissioni di monossido di carbonio.
Ciao.
Tutto vero, ma, molto semplicemente,enfatizzavo che la densità del
vapore è superiore a quella dell'anidride carbonica e, a parità di
volume, il calore conservato è superiore. Da qui una maggiore capacità
di trattenere il calore del sole. Considera che questo vapore sarebbe
aggiunto a quello naturalmente generato dalla insolazione e che anche
i processi di produzione dell'idrogeno ne genererebbero un po'. Tutto
questo modificherebbe la distribuzione del calore sulla superficie
terrestre con immancabili ripercussioni sul clima. Ovviamente non
bastano un po' di prototipi per innescare questi fenomeni, ma se
pensassimo di sostituire la benzina...

AndreaS
Francesco
2006-09-03 10:40:14 UTC
Permalink
Post by AndreaS <>
Post by Francesco
Il pericolo non sta tanto nella facilità con cui esplode, ma nella
difficoltà di contenerlo; essendo la molecola H2 molto leggera, a
parità di temperatura avrà un'energia cinetica notevolmente superiore
a molecole come N2 o O2 e dunque una capacità effusiva superiore.
Stiamo parlando di autotrazione, una perdita innescherebbe facilmente
una esplosione, pensa ad un incidente stradale...
dipende da come viene stoccato. Comunque non è detto che una perdita
innescherebbe automaticamente un'esplosione, la temperatura di
autoignizione dell'idrogeno è di 400°C, quella dell'acetilene 305°,
butano 405°, propano 450°, metano 540° (questi dati non hanno valore
universale, dipendono dalle condizioni in cui vengono effettuate le
misure). Da notare come la temperatura di autoignizione diminuisca
all'aumentare del numero di atomi di carbonio per gli alcani. Per
esano, eptano e ottano, i costituenti principali della benzina, i
valori scendono ancora.
Post by AndreaS <>
Post by Francesco
Post by AndreaS <>
- se lo usi per produrre energia (scoppio o cella a combustibile) il
prodotto finale sarà vapore, con effetti climatici forse superiori a
quelli dell'anidride carbonica (effetto serra + elevate concentrazioni
di umidità nelle città)
non credo che l'acqua prodotta costituisca un problema, se c'è troppo
vapore nell'atmosfera piove, difficilmente la produzione di acqua
attraverso la combustione dell'idrogeno potrà competere con
l'evaporazione degli oceani. Problemi ambientali di un'eventuale
economia basata sull'idrogeno potrebbero piuttosto venire dall'idrogeno
stesso. Come si diceva sopra sarebbe inevitabile che quantità ingenti
finiscano nell'atmosfera (tra l'altro con impatto non indifferente
sull'efficienza globale del sistema). L'idrogeno avrebbe una velocità
di fuga sufficiente per sfuggire al campo gravitazionale terrestre, ma
la sua continua emissione potrebbere rendere la sua concentrazione
sufficiente per alterare in maniera significativa la concentrazione
nell'atmosfera del radicale idrossile, HO, il più importante radicale
presente nell'atmosfera. HO è importante perchè "svolge numerose
funzioni" tra le quali l'eliminazione della formaldeide, dei
cloroalcani (tipo clorometano, cloroformio, metilcloroformio etc.), la
riduzione della concentrazione di metano (potente gas serra), ma fa
molto altro tanto che viene chiamato radicale spazzino dell'atmosfera.
Già ora l'uomo sta pericolosamente incidendo sulla concentrazione di
OH nell'atmosfera a causa delle emissioni di monossido di carbonio.
Ciao.
Considera che questo vapore sarebbe
aggiunto a quello naturalmente generato dalla insolazione e che anche
i processi di produzione dell'idrogeno ne genererebbero un po'. Tutto
questo modificherebbe la distribuzione del calore sulla superficie
terrestre con immancabili ripercussioni sul clima. Ovviamente non
bastano un po' di prototipi per innescare questi fenomeni, ma se
pensassimo di sostituire la benzina...
l'effetto sarebbe strettamente locale, non avrebbe incidenza sul clima.
La quantità globale di vapore presente nell'atmosfera non subirebbe
variazione significativa. Il tempo di residenza del vapore in atmosfera
è molto basso, condensa, quindi non si accumula. Se hai voglia di
farti un po' di conti la cosa ti apprirebbe lampante. Comunque già ora
introduciamo vapore nell'atmosfera attraverso la combustione di gas
naturale e derivati del petrolio:

CH4 + 3O2 -> CO2 + 2H2O
AndreaS <>
2006-09-06 00:04:35 UTC
Permalink
Post by Francesco
Post by AndreaS <>
Post by Francesco
Il pericolo non sta tanto nella facilità con cui esplode, ma nella
difficoltà di contenerlo; essendo la molecola H2 molto leggera, a
parità di temperatura avrà un'energia cinetica notevolmente superiore
a molecole come N2 o O2 e dunque una capacità effusiva superiore.
Stiamo parlando di autotrazione, una perdita innescherebbe facilmente
una esplosione, pensa ad un incidente stradale...
dipende da come viene stoccato. Comunque non è detto che una perdita
innescherebbe automaticamente un'esplosione, la temperatura di
autoignizione dell'idrogeno è di 400°C, quella dell'acetilene 305°,
butano 405°, propano 450°, metano 540° (questi dati non hanno valore
universale, dipendono dalle condizioni in cui vengono effettuate le
misure). Da notare come la temperatura di autoignizione diminuisca
all'aumentare del numero di atomi di carbonio per gli alcani. Per
esano, eptano e ottano, i costituenti principali della benzina, i
valori scendono ancora.
Ma in caso di incidente di occasioni di scintille ce ne sono molte.I
tubi e il serbatoio dovrebbero essere a prova di incidente e, date le
elevate pressioni (diciamo 200 atm, come l'ossigeno?) e le temperature
a cui verrebbero sottoposte (dai 70 gradi del sole ai 100 del motore?)
dovrebbero essere rigidi e sottoposti a verifiche periodiche e
sostituzioni preventive. E se non si fanno? come impedire ad un
veicolo con scarsa manutenzione di circolare? E i riduttori di
pressione, quanto durerebbero?
Post by Francesco
Post by AndreaS <>
Post by Francesco
Post by AndreaS <>
- se lo usi per produrre energia (scoppio o cella a combustibile) il
prodotto finale sarà vapore, con effetti climatici forse superiori a
quelli dell'anidride carbonica (effetto serra + elevate concentrazioni
di umidità nelle città)
non credo che l'acqua prodotta costituisca un problema, se c'è troppo
vapore nell'atmosfera piove, difficilmente la produzione di acqua
attraverso la combustione dell'idrogeno potrà competere con
l'evaporazione degli oceani. Problemi ambientali di un'eventuale
economia basata sull'idrogeno potrebbero piuttosto venire dall'idrogeno
stesso. Come si diceva sopra sarebbe inevitabile che quantità ingenti
finiscano nell'atmosfera (tra l'altro con impatto non indifferente
sull'efficienza globale del sistema). L'idrogeno avrebbe una velocità
di fuga sufficiente per sfuggire al campo gravitazionale terrestre, ma
la sua continua emissione potrebbere rendere la sua concentrazione
sufficiente per alterare in maniera significativa la concentrazione
nell'atmosfera del radicale idrossile, HO, il più importante radicale
presente nell'atmosfera. HO è importante perchè "svolge numerose
funzioni" tra le quali l'eliminazione della formaldeide, dei
cloroalcani (tipo clorometano, cloroformio, metilcloroformio etc.), la
riduzione della concentrazione di metano (potente gas serra), ma fa
molto altro tanto che viene chiamato radicale spazzino dell'atmosfera.
Già ora l'uomo sta pericolosamente incidendo sulla concentrazione di
OH nell'atmosfera a causa delle emissioni di monossido di carbonio.
Ciao.
Considera che questo vapore sarebbe
aggiunto a quello naturalmente generato dalla insolazione e che anche
i processi di produzione dell'idrogeno ne genererebbero un po'. Tutto
questo modificherebbe la distribuzione del calore sulla superficie
terrestre con immancabili ripercussioni sul clima. Ovviamente non
bastano un po' di prototipi per innescare questi fenomeni, ma se
pensassimo di sostituire la benzina...
l'effetto sarebbe strettamente locale, non avrebbe incidenza sul clima.
La quantità globale di vapore presente nell'atmosfera non subirebbe
variazione significativa. Il tempo di residenza del vapore in atmosfera
è molto basso, condensa, quindi non si accumula. Se hai voglia di
farti un po' di conti la cosa ti apprirebbe lampante. Comunque già ora
introduciamo vapore nell'atmosfera attraverso la combustione di gas
CH4 + 3O2 -> CO2 + 2H2O
Ho qualche rudimento di chimica ed è sufficiente tappare con la mano
per qualche istante lo scappamento di una macchina per verificare la
presenza di vapore, ma con l'idrogeno si avrebbe soltanto vapore e
probabilmente, se si utilizza aria e non ossigeno puro in un motore a
scoppio, anche un po'di acido nitrico ( in fondo c'è più azoto che
ossigeno nell'aria). Questo sicuramente modificherebbe il clima di
molte città rendendole più invivibili, ma tanti microclimi alterati,
secondo te, avrebbero effetto nullo sul clima generale? Pensa alla
diga di Assuan.......

Ciao

AndreaS
traxdata
2006-09-06 10:23:30 UTC
Permalink
On 3 Sep 2006 03:40:14 -0700, "Francesco"
Post by Francesco
l'effetto sarebbe strettamente locale, non avrebbe
incidenza sul clima.
Post by Francesco
La quantità globale di vapore presente
nell'atmosfera non subirebbe
Post by Francesco
variazione significativa. Il tempo di residenza del
vapore in atmosfera
Post by Francesco
è molto basso, condensa, quindi non si accumula. Se
hai voglia di
Post by Francesco
farti un po' di conti la cosa ti apprirebbe
lampante. Comunque già ora
Post by Francesco
introduciamo vapore nell'atmosfera attraverso la
combustione di gas
Post by Francesco
CH4 + 3O2 -> CO2 + 2H2O
Ho qualche rudimento di chimica ed è sufficiente
tappare con la mano
per qualche istante lo scappamento di una macchina
per verificare la
presenza di vapore, ma con l'idrogeno si avrebbe
soltanto vapore e
probabilmente, se si utilizza aria e non ossigeno
puro in un motore a
scoppio, anche un po'di acido nitrico ( in fondo c'è
più azoto che
ossigeno nell'aria). Questo sicuramente
modificherebbe il clima di
molte città rendendole più invivibili, ma tanti
microclimi alterati,
secondo te, avrebbero effetto nullo sul clima
generale? Pensa alla
diga di Assuan.......
Ciao
AndreaS
ciao a tutti, scusate se mi intrometto

direi che l'effetto sul clima sarebbe comunque solo positivo

l'idrogeno consumato verrebbe in realtà dall'acqua usata per produrlo

ed il consumo di questo idrogeno riprodurrebbe la stessa acqua
originale

gli ossidi di azoto ci sarebbero comunque: sono prodotti anche
dagli attuali motori a benzina (anche se alimentati a metano o
GPL, derivano dall'azoto dell'aria, non dal combustibile)

l'ossigeno consumato sarebbe lo stesso prodotto dalla elettrolisi
dell'idrogeno

quello che manca è l'anidride carbonica
ammenocche' non sia prodotta durante la produzione dell'idrogeno

saluti a tutti
--
Postato da Virgilio Newsgroup: scopri i nuovi gruppi
Eros, foto e video a http://newsgroup.eros.virgilio.it
Fabio Reghellin
2006-09-06 10:41:41 UTC
Permalink
Post by traxdata
gli ossidi di azoto ci sarebbero comunque: sono prodotti anche
dagli attuali motori a benzina (anche se alimentati a metano o
GPL, derivano dall'azoto dell'aria, non dal combustibile)
Non erano in discussione gli ossidi d'azoto, ma l'acido nitrico!
Non ossigeno + azoto, ma idrogeno + azoto!
La differenza è sostanziale.
--

Fabio Reghellin
***@libero.it
Francesco
2006-09-06 11:04:33 UTC
Permalink
Post by Fabio Reghellin
Post by traxdata
gli ossidi di azoto ci sarebbero comunque: sono prodotti anche
dagli attuali motori a benzina (anche se alimentati a metano o
GPL, derivano dall'azoto dell'aria, non dal combustibile)
Non erano in discussione gli ossidi d'azoto, ma l'acido nitrico!
Non ossigeno + azoto, ma idrogeno + azoto!
La differenza è sostanziale.
Intanto in una cella a combustibile l'idrogeno non viene a contatto
diretto con l'aria, quindi non può esserci reazione tra idrogeno e
azoto. Comunque la reazione tra idrogeno e azoto non dà acido nitrico,
ma ammoniaca.

L'ammoniaca può venire ossidata in condizioni controllate, con
opportuni catalizzatori, a monossido di azoto, che viene facilmente
ossidato a diossido di azoto. Il diossido di azoto reagisce facilmente
con l'acqua per dare acido nitrico. Queste sono le reazioni su cui si
basa la sintesi industriale dell'acido nitrico. Ma in un motore a
scoppio alimentato a idrogeno, non si avrebbe produzione di ammoniaca,
perchè se anche si formasse verrebbe ossidata ad acqua ed azoto. Si
avrebbe comunque produzione degli ossidi di azoto per reazione tra
ossigeno e azoto; queste reazioni avvengono in minima parte ogni volta
che ci si trova ad alta temperatura in presenza di aria. Poi gli ossidi
di azoto potrebbero reagire con il vapore d'acqua per dare acido
nitrico, che poi è ciò che avviene anche ora. Quindi non c'è
differenza sostanziale, dalle auto escono NOx che poi in atomsfera
diventano in parte acido nitrico.
traxdata
2006-09-06 20:48:43 UTC
Permalink
Post by traxdata
Post by traxdata
gli ossidi di azoto ci sarebbero comunque: sono
prodotti anche
Post by traxdata
dagli attuali motori a benzina (anche se alimentati
a metano o
Post by traxdata
GPL, derivano dall'azoto dell'aria, non dal
combustibile)
Non erano in discussione gli ossidi d'azoto, ma
l'acido nitrico!
Non ossigeno + azoto, ma idrogeno + azoto!
La differenza è sostanziale.
--
Fabio Reghellin
vedo che ti hanno gia' risposto

comunque grazie per la precisazione
--
Postato da Virgilio Newsgroup: scopri i nuovi gruppi
Eros, foto e video a http://newsgroup.eros.virgilio.it

Francesco
2006-09-06 10:48:20 UTC
Permalink
Post by AndreaS <>
Ho qualche rudimento di chimica ed è sufficiente tappare con la mano
per qualche istante lo scappamento di una macchina per verificare la
presenza di vapore, ma con l'idrogeno si avrebbe soltanto vapore e
probabilmente, se si utilizza aria e non ossigeno puro in un motore a
scoppio, anche un po'di acido nitrico ( in fondo c'è più azoto che
ossigeno nell'aria). Questo sicuramente modificherebbe il clima di
molte città rendendole più invivibili, ma tanti microclimi alterati,
secondo te, avrebbero effetto nullo sul clima generale? Pensa alla
diga di Assuan.......
La concentrazione di vapore nell'aria è *mediamente* determinata dalla
temperatura, a cui è legata la tensione di vapore dell'acqua. Se vai a
vedere i dati sulla concentrazione media di H2O(g) in funzione della
latitudine, vedi che il massimo si trova all'equatore e i grafici sono
sostanzialmente simmetrici. Questo è coerente con il fatto che è
l'evaporazione naturale dovuta alla radiazione solare a dominare il
ciclo dell'acqua. L'energia annuale della radiazione netta che arriva
al suolo della Terra è di 1,5 miliardi di TWh, l'energia elettrica
prodotta in anno nel mondo è intorno a 16 TWh, tra energia solare ed
energia antropica ci sono quindi 8 ordini di grandezza di differenza.
L'uomo sta combinando diversi casini sul pianeta, ma non influisce
sensibilmente, a livello globale e direttamente, sul ciclo dell'acqua.
Che poi nel clima sia tutto collegato e se tocco una cosa, come per
esempio la concentrazione di metano o anidride carbonica poi si ha un
effetto globale anche sul ciclo dell'acqua è un altro discorso.

Mi fa un po' ridere che tu dica che passando dalla combustione di
idrocarburi a quella dell'idrogeno si avrebbe un aumento della
produzione di acqua, come se fosse qualcosa di negativo. Per eliminare
CO2 dall'atmosfera è necessario che venga fissata delle piante e la
superficie che hanno a disposizione è limitata, quindi anche la loro
capacità di fissare CO2. Se non fosse per le piante, CO2 si
accumulerebbe nell'atmosfera sempre più (un effetto contrario al suo
accumulo lo si avrebbe dalla solubilizzazione nell'acqua degli oceani).
H2O invece non si accumula nell'atmosfera, raggiunta la saturazione
condensa, perchè l'acqua a temperature e pressioni tipiche della Terra
è oooooooooh un liquido.

Se mai si dovesse usare l'idrogeno (personalmente sono piuttosto
scettico) per l'autotrazione, difficilmente verrebbe usato in un motore
a scoppio, ma si usarebbero celle a combustibile, in cui la produzione
degli ossidi di azoto sarebbe nettamente inferiore agli attuali motori
a benzina.

Altra cosa che mi fa ridere del tuo post è l'affermazione "Questo
sicuramente modificherebbe il clima di molte città rendendole più
invivibili". Come se le attuali auto fossero pulitissime e l'idrogeno
invece comportasse chissà quali inquinanti. Il problema dell'idrogeno
non è certo questo, facciamo un rapido confronto con un motore a
benzina:

Inquinanti prodotti da un benzina: CO (venefico e ha un impatto non
trascurabile sulla chimica dell'atmosfera riducendo la concentrazione
di OH), idrocarburi aromatici (nocivi e cancerogeni), idrocarburi
alifatici e altri composti prodotti a causa di combustione incompleta
(tossici), NOx.
Inoltre produzione di CO2 che non è propriamente un inquinante ma è
un gas serra.

Inquinanti prodotti dall'idrogeno con celle a combustibili: tracce di
NOx, comunque inferiori a quelle di un benzina. Fine.
Inoltre vi saranno inevitabili perdite di idrogeno, che non è un
inquinante ma potrebbe avere effetti sul clima (vedi post precedente).

Comunque l'aria delle città migliorerebbe nettamente.

Ma l'idrogeno ha altri problemi: tecnologici, di comodità e anche di
efficienza complessiva. Quindi è possibile che nessuno di noi vedrà
mai "l'economia basata sull'idrogeno".
Matteo
2006-09-02 15:12:17 UTC
Permalink
Post by AndreaS <>
è un vettore di energia e non un
combustibile.
Combustibile è qualsiasi cosa possa combinarsi col comburente e quindi
bruciare. Più combustibile dell'idrogeno non c'è nulla al mondo.

Da un ettaro di bosco quanta legna da ardere ricavi in un anno? E quanta
energia ha assorbito l'ettaro di bosco e quanta energia è necessaria per
trasformare quella legna in pellets? Il confronto da fare è quello. Se costa
meno energia farti arrivare a casa i pellets, in ogni ettaro libero nascerà
un bosco, in caso contrario l'energia solare dello stesso ettaro avrà altri
usi, tra i quali produrre idrogeno.
Tieni conto che gli alberi che danno legna buona stanno al sole una decina
d'anni ed è molto difficile piantarli sui tetti.
AndreaS <>
2006-09-03 02:07:05 UTC
Permalink
Post by Matteo
Post by AndreaS <>
è un vettore di energia e non un
combustibile.
Combustibile è qualsiasi cosa possa combinarsi col comburente e quindi
bruciare. Più combustibile dell'idrogeno non c'è nulla al mondo.
Ho studiato anche io la chimica, comunque anche un diamante è un
combustibile, mentre il combustibile atomico non lo è. Così come
l'ossigeno non è l'unico comburente
Post by Matteo
Da un ettaro di bosco quanta legna da ardere ricavi in un anno? E quanta
energia ha assorbito l'ettaro di bosco e quanta energia è necessaria per
trasformare quella legna in pellets? Il confronto da fare è quello. Se costa
meno energia farti arrivare a casa i pellets, in ogni ettaro libero nascerà
un bosco, in caso contrario l'energia solare dello stesso ettaro avrà altri
usi, tra i quali produrre idrogeno.
Tieni conto che gli alberi che danno legna buona stanno al sole una decina
d'anni ed è molto difficile piantarli sui tetti.
Dal punto di vista energetico il rendimento dell'idrogeno è basso. Mi
pare che nel caso migliore si parli di un 80% per elettrolisi e un
50-60% per cella a combustibile. A questi devi poi aggiungere i costi
energetici di stoccaggio e distribuzione, l'utilizzo di bombole e
tubature ad alta pressione, difficoltà e pericolosità dei
rifornimenti, verifica periodica di tutte le parti in pressione,
bombole incluse, rischi in caso di incidente. I gas utilizzati oggi si
tengono a pressioni relativamente basse, con l'idrogeno non è
possibile.
Inoltre, cosa ne facciamo dell'ossigeno in più prodotto? carichiamo
altre bombole ad alta pressione e lo ricombiniamo nella macchina?

Ciao

AndreaS
Matteo
2006-09-03 14:07:09 UTC
Permalink
Post by AndreaS <>
Inoltre, cosa ne facciamo dell'ossigeno in più prodotto? carichiamo
altre bombole ad alta pressione e lo ricombiniamo nella macchina?
Quello si lascia andare nell'atmosfera. Non mi risulta che un po' d'ossigeno
in più faccia male.

Vedo che chi ha i dogmi non è capace di seguire se non il suo ragionamento.
Lasciamo perdere, tanto, quando se ne potranno produrre e vendere un milione
l'anno, i frigoriferi ricaricabili a idrogeno invaderanno il mercato
(arricchendo i petrolieri, che son interessati ai soldi, non al petrolio, e
investiranno dove frutta di più. Infatti sono tutti nell'associazione
americana per l'idrogeno).
Matteo
2006-09-04 11:35:48 UTC
Permalink
Post by AndreaS <>
Inoltre, cosa ne facciamo dell'ossigeno in più prodotto? carichiamo
altre bombole ad alta pressione e lo ricombiniamo nella macchina?
L'ossigeno, scaricato nell'atmosfera, non ha mai fatto male a nessuno.
E' impossibile discutere coi fanatici.
http://www.primapagina.regione.toscana.it/index.php?codice=17367&sott_c=279
http://www.agip.eni.it/rmit/agip/internal.do?menu=true&RID=@2v0OJ|0?xoidcmWopk&catId=-1073756941&cntTypeId=1007&portalId=0&lang=it&sessionId=3600245
Baron d'Holbach ~1723-1789~
2006-09-04 19:38:06 UTC
Permalink
Post by Matteo
L'ossigeno, scaricato nell'atmosfera, non ha mai fatto male a nessuno.
dicevano qualcosa di simile anche per l'amianto...
--
"Dio e' una risposta grossolana, un'indelicatezza verso noi
pensatori." (F. Nietzsche)
AndreaS <>
2006-09-05 23:33:35 UTC
Permalink
Post by Matteo
Post by AndreaS <>
Inoltre, cosa ne facciamo dell'ossigeno in più prodotto? carichiamo
altre bombole ad alta pressione e lo ricombiniamo nella macchina?
L'ossigeno, scaricato nell'atmosfera, non ha mai fatto male a nessuno.
E' impossibile discutere coi fanatici.
http://www.primapagina.regione.toscana.it/index.php?codice=17367&sott_c=279
Già, ma rende molto più pericolosa la produzione locale se lo lasci
libero + aumento dell'ossidazione di tutto quello che è presente nella
stanza.

AndreaS
Marchese Donatienne
2006-09-05 23:50:11 UTC
Permalink
Post by AndreaS <>
Post by Matteo
Post by AndreaS <>
Inoltre, cosa ne facciamo dell'ossigeno in più prodotto? carichiamo
altre bombole ad alta pressione e lo ricombiniamo nella macchina?
L'ossigeno, scaricato nell'atmosfera, non ha mai fatto male a nessuno.
E' impossibile discutere coi fanatici.
http://www.primapagina.regione.toscana.it/index.php?codice=17367&sott_c=279
Già, ma rende molto più pericolosa la produzione locale se lo lasci
libero + aumento dell'ossidazione di tutto quello che è presente nella
stanza.
AndreaS
perfettamente d'accordo con te


e non solo.....................

il fatto e' che anche l'ossigeno possiede un minimo di energia, e anche lui
e' stato elettroliso, non solo l'idrogeno


quindi anche lui ha un costo ed un valore


se cominciamo col buttare via le cose che hanno un valore non avremo mai un
sistema economicamente competitivo


ma secondo alcuni questo e' fanatismo
Matteo
2006-09-06 11:53:08 UTC
Permalink
AndreaS <AndreaS> ha scritto
Post by AndreaS <>
Post by Matteo
Post by AndreaS <>
Inoltre, cosa ne facciamo dell'ossigeno in più prodotto? carichiamo
altre bombole ad alta pressione e lo ricombiniamo nella macchina?
L'ossigeno, scaricato nell'atmosfera, non ha mai fatto male a
nessuno. E' impossibile discutere coi fanatici.
http://www.primapagina.regione.toscana.it/index.php?codice=17367&sott_c=279
Già, ma rende molto più pericolosa la produzione locale se lo lasci
libero + aumento dell'ossidazione di tutto quello che è presente nella
stanza.
E le fabbriche d'ammoniaca come hanno risolto il problema?
Francesco
2006-09-06 12:39:55 UTC
Permalink
Post by Matteo
AndreaS <AndreaS> ha scritto
Post by AndreaS <>
Post by Matteo
Post by AndreaS <>
Inoltre, cosa ne facciamo dell'ossigeno in più prodotto? carichiamo
altre bombole ad alta pressione e lo ricombiniamo nella macchina?
L'ossigeno, scaricato nell'atmosfera, non ha mai fatto male a
nessuno. E' impossibile discutere coi fanatici.
http://www.primapagina.regione.toscana.it/index.php?codice=17367&sott_c=279
Già, ma rende molto più pericolosa la produzione locale se lo lasci
libero + aumento dell'ossidazione di tutto quello che è presente nella
stanza.
E le fabbriche d'ammoniaca come hanno risolto il problema?
Che c'entra l'ammoniaca con l'ossigeno?
Matteo
2006-09-06 15:03:22 UTC
Permalink
Post by Francesco
Post by Matteo
AndreaS <AndreaS> ha scritto
Post by AndreaS <>
Post by Matteo
Post by AndreaS <>
Inoltre, cosa ne facciamo dell'ossigeno in più prodotto?
carichiamo altre bombole ad alta pressione e lo ricombiniamo
nella macchina?
L'ossigeno, scaricato nell'atmosfera, non ha mai fatto male a
nessuno. E' impossibile discutere coi fanatici.
http://www.primapagina.regione.toscana.it/index.php?codice=17367&sott_c=279
Già, ma rende molto più pericolosa la produzione locale se lo lasci
libero + aumento dell'ossidazione di tutto quello che è presente
nella stanza.
E le fabbriche d'ammoniaca come hanno risolto il problema?
Che c'entra l'ammoniaca con l'ossigeno?
Con l'idrogeno c'entra. Per produrre ammoniaca si produce idrogeno.
Francesco
2006-09-06 15:37:43 UTC
Permalink
Post by Matteo
Post by Francesco
Post by Matteo
AndreaS <AndreaS> ha scritto
Post by AndreaS <>
Post by Matteo
Post by AndreaS <>
Inoltre, cosa ne facciamo dell'ossigeno in più prodotto?
carichiamo altre bombole ad alta pressione e lo ricombiniamo
nella macchina?
L'ossigeno, scaricato nell'atmosfera, non ha mai fatto male a
nessuno. E' impossibile discutere coi fanatici.
http://www.primapagina.regione.toscana.it/index.php?codice=17367&sott_c=279
Già, ma rende molto più pericolosa la produzione locale se lo lasci
libero + aumento dell'ossidazione di tutto quello che è presente
nella stanza.
E le fabbriche d'ammoniaca come hanno risolto il problema?
Che c'entra l'ammoniaca con l'ossigeno?
Con l'idrogeno c'entra. Per produrre ammoniaca si produce idrogeno.
Già, ma qui stavano parlando dell'ossigeno.
Auto
2006-09-02 00:42:51 UTC
Permalink
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Quale case automobilistiche hanno realizzato già automobili ad idrogeno?
Qualche Link?
http://www.h2carco.com/intro.html
Auto
2006-09-02 00:48:41 UTC
Permalink
Post by Auto
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Quale case automobilistiche hanno realizzato già automobili ad idrogeno?
Qualche Link?
http://www.h2carco.com/intro.html
http://www.hydrogennow.org/

Mosca.
Matteo
2006-09-02 15:12:17 UTC
Permalink
Post by Auto
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Quale case automobilistiche hanno realizzato già automobili ad
idrogeno? Qualche Link?
http://www.h2carco.com/intro.html
Aggiungo che chi vuole capire se l'idrogeno abbia un futuro, potrebbe andare
alla pagina
http://www.hydrogenus.com/about/members.asp?sort=2
guardare la lista dei membri della National Hydrogen Association (NHA) e
cominciare a ragionarci sopra, senza i pregiudizi di chi s'immagina che la
legna da ardere sia una fonte energetica e l'idrogeno solo un vettore.
AndreaS <>
2006-09-03 02:11:29 UTC
Permalink
Post by Matteo
Post by Auto
Post by Auto
Ragazzi, ho riflettuto: secondo me questo è il futuro.
Quale case automobilistiche hanno realizzato già automobili ad
idrogeno? Qualche Link?
http://www.h2carco.com/intro.html
Aggiungo che chi vuole capire se l'idrogeno abbia un futuro, potrebbe andare
alla pagina
http://www.hydrogenus.com/about/members.asp?sort=2
guardare la lista dei membri della National Hydrogen Association (NHA) e
cominciare a ragionarci sopra, senza i pregiudizi di chi s'immagina che la
legna da ardere sia una fonte energetica e l'idrogeno solo un vettore.
Mi sembrano i soliti, ma il vero futuro dell'idrogeno è come
combustibile per la fusione, quando ci si arriverà.

AndreaS
Continua a leggere su narkive:
Risultati di ricerca per 'Automobile ad idrogeno' (newsgroup and mailinglist)
207
risposte
Auto ad aria compressa
iniziato 2012-01-14 17:35:29 UTC
it.media.tv
80
risposte
[PRESS] BMW insiste sull'idrogeno
iniziato 2004-11-15 16:19:28 UTC
it.discussioni.auto.mod
38
risposte
Motore a idrogeno?
iniziato 2005-08-04 16:55:05 UTC
it.discussioni.ufo
8
risposte
A Torino il primo Autobus ad idrogeno ad "Emissioni Zero"
iniziato 2004-11-20 12:23:38 UTC
italia.messina.discussioni
53
risposte
Carlo Maria Guerci: Idrogeno opzione irrealistica
iniziato 2004-10-18 00:28:57 UTC
it.scienza
Risultati di ricerca per 'Automobile ad idrogeno' (Domande e Risposte)
5
risposte
Qualcuno ha bruciato l'idrogeno in una turbina?
iniziato 2020-01-21 23:38:09 UTC
aviazione
4
risposte
C'è qualche lavoro per migliorare i serbatoi di carburante in modo che possano immagazzinare l'idrogeno?
iniziato 2017-12-29 18:02:11 UTC
aviazione
3
risposte
L'idrogeno come carburante ne vale davvero la pena?
iniziato 2014-08-03 22:53:47 UTC
chimica
10
risposte
Il gas idrogeno può essere una fonte di combustibile alternativa per un motore a turbina a gas?
iniziato 2019-02-02 12:55:13 UTC
aviazione
3
risposte
È possibile rendere sicuri da bere i fluidi per automobili?
iniziato 2018-02-11 17:41:38 UTC
all'aperto
Discussioni interessanti ma non correlate
7
risposte
Qual è il vero nome del Joker?
iniziato 2011-10-14 14:27:30 UTC
7
risposte
Perché il quartier generale della Flotta Stellare a San Francisco?
iniziato 2013-01-07 21:15:45 UTC
6
risposte
Perché i Clone Troopers hanno cambiato squadra in Star Wars?
iniziato 2011-02-26 00:53:28 UTC
5
risposte
C'è qualcosa di speciale nelle parole usate per attivare il Soldato d'Inverno?
iniziato 2016-05-27 14:35:38 UTC
10
risposte
Perché Superman si è trattenuto contro The Flash in Justice League?
iniziato 2012-03-07 09:35:59 UTC
Loading...